Recensione: “LA PROMESSA” di Margherita Maria Messina – ed. Words Edizioni

Una lettura da non perdere confermato dall’entusiasmante recensione di Simona la corte: LA PROMESSA di Margherita Maria Messina, ed. Words Edizioni.

  • TITOLO: La Promessa
  • AUTORE: Margherita Maria Messina
  • EDITORE: Words Edizioni
  • GENERE: Romance storico/Epoca Regency
  • FORMATO: Ebook (2,99) – Cartaceo (15,90)
  • PAGINE: 300
  • RELEASE DATE: 24.05.2021
  • DISPONIBILE SU AMAZON E IN TUTTE LE LIBRERIE

Trama

“In una vita o nell’altra, io tornerò sempre da te.”

Londra, 1814


Dopo aver combattuto nelle Americhe, Alexander Clayton, Marchese di Hawke, rientra in Inghilterra per un congedo straordinario. Di nuovo nel caos del ton inglese, Alexander si trova, a propria insaputa, invischiato in un’unione combinata con una vecchia conoscenza: Anna guance lentigginose.
Lady Anna Rightwhite, figlia maggiore del Marchese di Exter, mira a restare nubile e senza legami. Durante la Stagione, tuttavia, è costretta a un fidanzamento deciso dal padre. Il futuro marito è quel mascalzone che da ragazzo si divertiva a tirarle i capelli e la definiva maschiaccio senza ritegno né onore
Quando gli sguardi di Anna e Alexander si incrociano, il passato si risveglia e i dieci anni di lontananza non saranno in grado di tenere sopiti i ricordi e un segreto che li lega. Ma Napoleone Bonaparte tornerà a insidiare i loro destini e metterà a dura prova quel legame fragile e appena ricostruito.

Copia gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Lord Alexander Clayton, Marchese di Hawke, torna in Inghilterra dopo aver prestato servizio nella Marina di sua Maestà come capitano della Inverness. A seguito della vittoria a Trafalgar, il giovane capitano salpa per le Americhe, ma la malattia lo costringe a un periodo di riposo in patria. Il suo ritorno è accolto con entusiasmo dal duca di Somerset, suo padre, che non perde tempo a comunicargli i progetti che ha fatto insieme al Marchese di Exter: Alexander, infatti, dovrà sposare Anna, la figlia di Exter.

I due promessi sposi non hanno intenzione di adempiere ai loro “doveri”, in particolar modo Anna che ha trascorso tutti quegli anni amando il suo Alexander sapendo (o credendo?) di non essere ricambiata.

Cosa accade, però, quando due cuori, uniti indissolubilmente dall’amore, si ritrovano dopo una lunga separazione? Ricominciano a battere all’unisono, palpitano seguendo il ritmo di un sentimento mai sopito…

Erano lui, immobile e privo di ogni fiato, e lei, il cui cuore aveva deciso di scalpitare senza permesso e farla tremare.

La passione divampa come in passato, e Alexander e Anna sanno di non avere scampo.

Da una parte, la giovane cerca con ogni mezzo di reprimere le emozioni che solo il suo amato riesce a suscitare in lei… Ma quanto resisterà?

Dall’altra, invece, abbiamo il bel Capitano che non intende rinunciare alla sua “luce”, a quella scintilla di speranza che è capace di scacciare le tenebre che lo assillano da dieci anni.

Tutt’intorni si era come fatto buio all’improvviso e solo lei era la luce che si irradiava in quell’oscurità.

Alexander, da bravo stratega, mette in atto il suo piano di conquista e con pazienza e determinazione otterrà la sua vittoria, abbattendo la reticenza di Anna e costringendola ad ammettere i suoi sentimenti. Tuttavia, il lieto fine tanto agognato è lontano dall’essere raggiunto e ancora una volta la guerra si insinuerà nelle loro vite.

«[…] Non azzardarti a perire in mare senza aver avuto la possibilità di guardarmi ancora negli occhi. senza aver pronunciato parole d’amore per me.»

Alexander manterrà la promessa? Tornerà da Anna per restare per sempre al suo fianco?

Carissime lettrici, sarete voi a cercare le risposte a queste domande e vi suggerisco di non lasciarvi scappare questa bellissima storia d’amore, se non l’avete ancora letta. L’autrice è stata bravissima nel creare una trama che, seppur con i cliché del genere, cattura il cuore del lettore grazie ai suoi protagonisti, a uno stile fluido e scorrevole senza troppi fronzoli, ma adeguato a un romanzo storico.

Prima di concludere, mi permetto una piccola osservazione riguardo a quest’ultimo punto: da amante di historical romance (e della storia in generale) ho sempre prestato parecchia attenzione ai dettagli legati all’ambientazione, al contesto sociale e alle “licenze” che spesso gli scrittori si concedono. Ebbene, in questo romanzo ho apprezzato che ci sia stato un perfetto equilibrio di tutti gli elementi sopra citati e mi complimento con l’autrice per non aver deluso le mie aspettative.

Cinque libricini più che meritati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close