Recensione: “VOLEVO ESSERE UNO SCRITTORE” di Lucio Schina

Nuova piccola prova letteraria dell’autore Lucio Schina, in uscita oggi 6 luglio, in cui ci narra particolari che riguardano da molto vicino chiunque sogni di vedere pubblicato il proprio romanzo. Una strada decisamente colma di impedimenti e tanta tanta attesa. Scorrete la mia recensione per saperne di più.

  • Titolo: Volevo essere uno scrittore
  • Autore: Lucio Schina
  • Editore: Self publishing
  • Genere: Narrativa
  • Pagine: 37
  • Data di uscita: 6 luglio 2021
  • Kindle unlimited: sì
  • e-book: 1,99

TRAMA

Santino Preziosi è un giovane studente che conserva gelosamente un manoscritto nel cassetto. Coltiva un sogno che condivide con tanti altri sognatori come lui, quello di diventare uno scrittore e far conoscere le sue storie.

Volevo essere uno scrittore è la storia di uno dei tanti, di uno spirito un po’ folle che farà di tutto per portare la sua storia all’attenzione di un editore importante. Conoscerà millantatori, passerà da una delusione all’altra ma forse, alla fine, riuscirà ad avere la sua occasione e tutte le avventure che vivrà lo aiuteranno a crescere e diventare un uomo.

Ringrazio l’autore per la copia digitale.

Santino rappresenta indubbiamente ognuno di noi aspiranti scrittori o autori che percorriamo i primi passi nel mondo dell’editoria; spesso senza sapere esattamente come muoverci in una realtà molto complessa. Si parte sempre dalla realizzazione di una storia, ci si affeziona ai propri personaggi e si coccolano come fossero dei figli. Si legge e rilegge sino allo sfinimento ciò si è creato, provando a scovare da soli i vari punti deboli della trama e colmare i buchi. Ci si arrovella, si riscrivono parti e poi finalmente la fine. Eppure, la stesura completa è solo l’inizio di un’odissea fatta di gradini pericolanti e infine piccoli passi in avanti. Certo, la fortuna aiuta naturalmente.

Il protagonista di questa brillante novella ha passato notti in bianco a terminare il suo romanzo, ha anche trascurato delle lezioni all’università e rimandato impegni con i suoi amici. Ma a Santino non pesa più di tanto la sua scarsa vita sociale, a casa ha un manoscritto che attende di essere spedito alle case editrici. Ci ha lavorato alacremente ed è orgoglioso del risultato a prescindere dalle potenziali critiche.

Col portafoglio vuoto e un affitto da pagare, lui s’impunta a stampare e inviare le copie, col risultato di affrontare una lunga attesa prima di ricevere risposte, tra cui quelle deludenti, fino a quando non incappa in editori non proprio a buon mercato e in cocenti delusioni. La perseveranza di Santino viene d’altronde premiata quando pensava di non avere più speranze, grazie a un editore che tutti conosciamo. Tutto cambia per il nuovo scrittore, forse troppo in maniera repentina, tra tour di presentazioni, viaggi faticosi, piccoli insuccessi e successi guadagnati su un percorso faticoso e spesso pregno di solitudine e frasi che, la maggior parte delle volte, suonano vuote e ripetitive, se arrivate da chi ti vede solo come una pedina del business.

Storia molto scorrevole, utile e dai toni brillanti; una parodia sulle aspettative e sul percorso di uno scrittore in procinto di affermarsi e il conseguente mare d’impegni a cui bisogna far fronte. L’insegnamento è quello che ogni autore debba mettersi in gioco se è deciso a fare sul serio in questa babilonia di autori, armarsi di pazienza e superare le recensioni negative, spesso alterate dai toni amari, ingoiare rospi durante la fase editing e cambiare, se necessario, delle parti o lottare per le proprie idee.

Lucio Schina ambienta il tutto in un periodo antecedente all’era dei giganti digitali, dove la concorrenza era meno tagliente, ma dove era più difficile auto pubblicarsi, promuoversi, destreggiarsi tra i vari editori. Ricorda di non dimenticarci mai, inoltre, di essere umili – l’umiltà non significa sminuirsi -, non si finisce mai di imparare e di incontrare chi davvero ci apprezza in ogni senso. Consiglio a tutti di leggerlo a prescindere dal genere prediletto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close