Recensione: “IL FUOCO DI VESTA” di Cinzia Giorgio – ed. The Pink Factory Publishing

Con la rececensione di IL FUOCO DI VESTA di Cinzia Giorgio – ed. The Pink Factory Publishing –, diamo il benvenuto nello staff di A libro aperto a Erika Casali. Interessante e davvero scrupolosa, vi consiglio di leggerla immediatamente.

  • Titolo: Il Fuoco di Vesta
  • Autore: Cinzia Giorgio 
  • Casa editrice: The Pink Factory Publishing
  • Collana: Red Riding Hood
  • Genere: Narrativa per ragazzi
  • Pagine: 70
  • Formato: ebook e cartaceo
  • Store on line: Amazon e abbonamento KU
  • Cover, progetto grafico e impaginazione: Luigileone Avallone
  • Cover Reveal: 01 Luglio 2021 dopo le ore 10.30
  • Data d’uscita: 05 Luglio 2021

Trama

Emma Scavo ha 11 anni e sogna di diventare un’archeologa come i suoi genitori, che lavorano a Roma, sul Palatino, per uno scavo. È un giorno afoso quello in cui Emma li convince a portarla con loro. All’ombra di un albero, munita di una piccola pala, comincia a scavare nella speranza di stupire tutti con un inatteso ritrovamento.

Ma la pala si inceppa rivelando così una botola. Emma ha due possibilità: scoprire da sola che cosa ci sia lì sotto; oppure tornare, più saggiamente, dai suoi genitori e dir loro della scoperta. La curiosità ha il sopravvento. Emma si cala nella botola, perdendo così l’equilibro e precipitando in un pozzo apparentemente senza fondo… Si ritrova in un luogo stranissimo. Una ragazzina la osserva incuriosita.

Si chiama Semele ed è la serva di una giovanissima Vergine Vestale. Emma è finita nella Roma antica, ai tempi dell’imperatore Adriano! Intanto sul colle Palatino i genitori di Emma sono disperati. La loro amata figlioletta sembra svanita nel nulla. Riuscirà la giovane archeologa a ritornare a casa?

Aiuterà le sue nuove amiche Giulia, Drusilla, Semele, Rebecca assieme a un vecchio filosofo greco, a risolvere il mistero delle bambine scomparse, di cui si sta occupando il fratello maggiore di Drusilla, il pretore Caio Marco Galerio?

Copia gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Ho scelto di leggere Il fuoco di Vesta di Cinzia Giorgio tra tanti titoli perché era l’unico per ragazzi e quella per ragazzi è la letteratura che mi soddisfa di più, sia da scrivere che da leggere. Non sono stata delusa.

Il romanzo è breve e l’intreccio è classico, in maniera tradizionale l’autrice segue il viaggio dell’eroe dall’inizio alla fine saziando ogni curiosità e chiudendo ogni domanda che apre.

Compaiono tutte le figure archetipiche necessarie per regalarci un’avventura ambientata nell’antica Roma nel 127 d.c. ai tempi dell’imperatore Adriano.

Abbiamo un cattivo che si nasconde dietro a un mistero che verrà svelato tramite una vera e propria indagine e la partecipazione straordinaria di Emma, la protagonista, che compirà un salto nel tempo non indifferente.

Emma è una protagonista con tutti i crismi: è coraggiosa, amante dei libri, ha grandi idee, parla latino con la stessa scioltezza dell’italiano, ama la storia e vuole seguire i passi dei suoi genitori, entrambi archeologi. È proprio questo suo profondo interesse per la storia antica di Roma che la mette nei guai, dà inizio alla sua avventura e risolve il mistero delle Vestali.

Abbiamo un elemento molto attuale e positivo che è la sorellanza che si declina sia nelle Vestali che nella loro collaborazione immediata e completa con Emma che identificano come amica e sorella fin dal primo momento.

Ho imparato tante cose in questo piccolo romanzo, ho soprattutto amato le Vestali di cui non ricordavo più niente e che sono figure davvero affascinanti nella loro sacralità e integrità.

Cinzia Giorgio ha una conoscenza e cultura artistica e di studi di genere che si rivelano basilari nella stesura e struttura di questa storia che sarei stata felice di leggere a scuola se fosse stato scritto prima.

L’unica nota che mi permetto di far presente è l’aspetto troppo apertamente didattico che, ogni tanto, può risultare eccessivo e confondere il lettore che cerca di ricordare i numerosi personaggi e i termini specifici. Per aiutare la comprensione dei tanti sostantivi che si riferiscono a oggetti, situazioni, tradizioni, credenze dell’antica Roma, c’è un vocabolario molto utile alla fine del libro.

A proposito dell’autrice…

Amministratore Unico di The Pink Factory Srls, società editrice di Pink Magazine Italia. Dottore di ricerca in Culture e Letterature Comparate. Si è specializzata in Women’s Studies e in Storia Moderna, compiendo studi anche all’estero. Insegna Storia delle Donne. È autrice di saggi scientifici e romanzi per Newton Compton. Dal 2016 è direttore editoriale di Pink Magazine Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close