Uscite di Luglio: Segreti in giallo&Belle Epoque

Cosa accadrebbe se in una cittadina fondata da una comunità di streghe alla fine del Seicento cominciassero a verificarsi misteriosi omicidi?

Olivia Cromwell, strega novizia ed erede di una delle famiglie fondatrici di Moonvalley, non sembra in grado di attingere all’antica magia ancestrale della propria stirpe per porre fine allo sterminio. I suoi poteri sono improvvisamente impazziti e primordiali creature appartenenti al Regno Sotto la Collina minacciano la cittadina costruita nella Valle. Tra Orobie sotterranee custodi del sapere magico, un Broom and Witchcraft per soli turisti stregoni, un castello infestato, un negozio di amuleti incantati, antichi amori e vecchie faide, gli avvenimenti di un autunno particolarmente gelido segneranno il futuro della Congrega di Moonvalley.

Quando la magia e la stregoneria non saranno sufficienti a debellare un popolo antico quanto il mondo stesso, riusciranno Oliva Cromwell e il suo Cerchio a sventare un’arcana vendetta e a riparare agli errori commessi dai loro antenati?

Uscita 20 luglio

Biografia

Amanda Fall, classe 1990, una laurea in Giurisprudenza (2015) e una in Economia Aziendale (2021).

Ha passato gli ultimi anni della sua vita tra Castellammare di Stabia, Napoli, Londra e Firenze, trascinandosi dietro bauli di libri e bagagli di idee per animare la punta della sua penna. Nell’autunno del 2020 ha partecipato al contest di #librisottolineati e New-Book Edizioni. La sua citazione appare nel libro “La storia d’amore più bella del mondo” di Gaetano Berardinelli e Antonio Roberto. Nel dicembre 2020 ha preso parte alla raccolta natalizia “Christmas Red” (Segreti in Giallo Edizioni) con un racconto dal titolo “Ricordi legati al cuore da un filo di brina e cristalli di ghiaccio”.

Le streghe di Moonvalley è il suo romanzo d’esordio.

Anni 20. L’ex-zitella torinese Adriana Barbieri è convinta di avere trovato la stabilità a cui tanto anelava grazie alla relazione con il vice commissario Pietro Leone. Senza alcuna apparente ragione però, il poliziotto la lascia. Devastata dalla fine improvvisa e violenta del suo fidanzamento, la donna decide di cambiare vita e di trasferirsi in un’altra città. Su indicazione dell’onnipresente nonna, sceglie Roma, più precisamente la residenza capitolina della famiglia che è a Porta San Paolo, vicino alla Piramide.

Qui, in una serie incredibile ed incalzante di eventi, si troverà a vivere un’altra avventura investigativa, che la porterà ad incontrare di nuovo il suo ex-fidanzato, promosso commissario e trasferito anche lui proprio nella Capitale. Da Anastasia, una ragazza russa fuggita dal proprio paese a causa della rivoluzione bolscevica e divenuta sua assistente, apprende della scomparsa di ben cinque ragazze connazionali della giovane.

Dopo pochi giorni i cadaveri delle donne vengono ritrovati, quasi contemporaneamente, in alcuni tra i luoghi simbolo della città eterna, per giunta acconciati in pose veramente raccapriccianti. Il Campidoglio, Piazza di Spagna, il Pincio passando per il Gianicolo e per il solitario e silenzioso Cimitero Acattolico vicino alla Piramide, tutti questi luoghi ed altri ancora fanno da sfondo all’incredibile avventura della torinese che si scopre tanto romana e dove si intersecano delitti e una love story facilmente intuibile, ma comunque non scontata.

BIOGRAFIA

Adriana Barattelli è nata nel giorno più particolare, il 29 febbraio, dell’anno in cui Abebe Bikila sconvolgeva il mondo marciando a piedi scalzi sui sanpietrini della sua città, Roma!

Dopo diversi lavori saltuari e un tentativo infruttuoso di laurearsi, risponde a un annuncio sul giornale che le apre le porte di una megagalattica multinazionale americana. Più tardi, decide di mettere a frutto il secondo diploma, conseguito quasi per scommessa, quello da maestra. Frequenta anche un corso universitario che le spalanca un nuovo universo: quello dell’insegnante di sostegno! Può finalmente dedicarsi al lavoro più bello del mondo! A dicembre 2019 ha pubblicato con 0111 Edizioni, il giallo “Morte all’abbazia: l’eredità del santo”, arrivato finalista al concorso “Un giallo x 1000”, dove gli stessi personaggi si occupano di un altro caso.

Per la Segreti in giallo propone il giallo “All’ombra della Piramide Cestia: indagine romana di una zitella torinese”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close