Recensione: “SEI TU IL MIO DOMANI” di Elizabeth Rose

Stefy Sciama ci propone un’altra bellissima lettura: SEI TU IL MIO DOMANI di Elizabeth Rose.

  • Titolo: “Sei tu il mio domani” (Brooklyn stories 3.5)
  • Autore: Elizabeth Rose
  • Genere: novella (contemporary romance)
  • Cover: a cura di Rocchia Design
  • Formato: e book
  • Costo: 0,89 euro
  • Data di uscita: 23 luglio 2021

Trama

Pam Warren è innamorata del dottor Jason March. Certa di essere ricambiata, gli ha aperto il cuore, ricevendo come risposta un fermo rifiuto.

Ferita nel profondo, è decisa a guardare oltre e accetta l’invito della sua amica Callie a trascorrere una settimana nella meravigliosa cornice degli Hamptons.

Jason March non può permettersi di amare qualcuno, ma lasciar andare Pam è la cosa più difficile che abbia mai fatto. Per questo, quando gli si presenta l’occasione di incontrarla di nuovo, Jason non riesce a resistere: ha bisogno di vederla, ha bisogno che lei sappia, ha bisogno di sperare in una possibilità. Ma la strada verso la resa dei conti è più tortuosa di quanto abbia immaginato.

“Sei tu il mio domani” è una romantica novella dal sapore estivo. Sebbene faccia parte della serie “Brooklyn Stories”, può essere letta in maniera indipendente.

«Devi andare, Pam. È lui, capisci? È lui il tuo domani»

Ho avuto il privilegio di veder nascere e crescere questa novella, di conoscere in anticipo personaggi, accadimenti e interazioni. Però vi assicuro che, per quanto si possa avere confidenza con una storia, non è mai come vederla scorrere, parola dopo parola, nero su bianco. Leggerla è stato veramente emozionante. Cercherò di spiegarvi perché.

“Sei tu il mio domani” è una fresca novella estiva, esattamente quello che ci vuole in questo periodo. Fa parte della serie “Brooklyn Stories”, composta da altri tre romanzi e da una novella natalizia. Sono tutti libri autoconclusivi, che possono essere letti anche in maniera separata.

“Sei tu il mio domani”, esattamente come gli altri romanzi della serie, racconta una storia romantica e al tempo stesso delicata, per la sensibilità di certi temi trattati.

I protagonisti di questo quinto capitolo sono Pam Warren e Jason March. Per le lettrici affezionate di Elizabeth Rose non si tratta di perfetti sconosciuti, ma di personaggi già incontrati nei romanzi precedenti: lei è la figlia diciannovenne del poliziotto Mike Warren, orfana di madre e studentessa in legge; lui è il ventottenne medico specializzando in pediatria, ex matricola della nuova moglie del padre di Pam, la dottoressa Amy Ascott.

La storia inizia con Pam intenta a prepararsi per una vacanza rigenerante insieme all’amica Callie. Meta della vacanza, gli Hamptons, località balneare per eccellenza dei newyorchesi, che diventano la splendida cornice di questa novella: la casa sull’oceano, il surf tra le onde, la spensieratezza e la voglia di divertimento di un giovane gruppo di amici, un antico faro dal sapore romantico.

Pam è una ragazza brillante, molto perspicace, schietta, cocciuta e ostinata, che quando si arrabbia alza il mento e mette il broncio. È da sempre innamorata non ricambiata di Jason, dunque la vacanza ha lo scopo di farla svagare e di farle dimenticare il bel dottore. Al contrario Jason è più remissivo, insicuro, assolutamente innamorato di Pam, ma convinto di non essere degno del suo amore.

Se solo fosse stato sicuro di essere accettato, se solo fosse stato certo che non l’avrebbe spaventata, se solo fosse stato più attraente. Ma non poteva cambiare chi era […]. Lei invece era perfetta. Lui no. […]

Non posso svelarvi altri dettagli della trama perché, essendo una novella, finirei per rovinarvi il piacere della lettura.

Posso dirvi che uno degli aspetti che ho maggiormente apprezzato (e non è la prima volta che mi succede con gli scritti di Elizabeth Rose) è la semplicità dei due protagonisti, che non sono ricchissime, inarrivabili ed eccentriche star della musica, del cinema o dell’industria, ma un ragazzo e una ragazza della porta accanto, dotati di sani principi. Elizabeth Rose, con la sua scrittura accurata, elegante e arguta, riesce a renderli unici e a farceli amare nella loro semplicità, con tutti i pregi e i difetti del caso.

Altro aspetto degno di nota è l’inversione dei ruoli dei protagonisti: in questa storia il personaggio più solido è Pam che, una volta scoperto il segreto di Jason, lo spronerà a vincere le proprie insicurezze, consentendogli di guarire. Intendiamoci, Jason non è privo di spina dorsale, anzi. Anche lui è tosto, caparbio e brillante, però ci viene mostrato anche in quelle che sono le sue fragilità, caratteristica non così frequente per il protagonista maschile di un romance. E la cosa bella è che questo aspetto diventa il punto di forza di Jason, perché lo rende vero.

«Mi dispiace» si asciugò gli occhi in fretta. «Non volevo piagnucolare. Dannazione… sono un disastro. Sono patetico, vero?». «Sei mio» disse Pam, sicura. «Ora sei mio. Tutto quanto, cicatrici comprese».

La penna di Elizabeth Rose è incantevole: attraverso un registro linguistico raffinato, una scelta lessicale attenta e battute ironiche e pungenti, riesce a ricreare un’atmosfera a tratti romantica e a tratti realistica, dove leggerezza e profondità si fondono in maniera perfetta, dove i dialoghi e le scene narrate prendono vita, rendendo le parole talmente vivide da farle scorrere davanti ai nostri occhi come se fossimo spettatori di un film.

Il romanticismo, componente fondamentale dei romanzi dell’autrice, non è mai eccessivo o smielato e si interseca perfettamente con le tematiche sensibili sviluppate nella storia (le fragilità di Jason e le disavventure sessuali di Callie, l’amica di Pam).

Concludo dicendo che Elizabeth Rose ha un modo di scrivere magico e riconoscibile, che ti prende e ti trascina nella storia. Ho adorato questa novella e non posso che consigliarvela. Se sarà di vostro gradimento, non avrete che l’imbarazzo della scelta con gli altri libri della serie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close