Recensione: “I SEGRETI DI GREYSTONE” di Francesco Cheynet e Lucio Schina

Nuovo giallo paranormal in doppia penna per Francesco Cheynet e Lucio Schina; un’altra volta uniscono l’ingegno creando una storia colma di misteri e coinvolgimenti, in costume. Seguiamo l’ispettore Dorian Bayley in un intricato caso nel bel mezzo di una comunità. Sono qui per raccontarvi cosa ne penso.

  • Titolo: The secrets of Greystone, I segreti di Greystone
  • Autori: Francesco Cheynet, Lucio Schina
  • Genere: Giallo storico deduttivo, con tinte fantasy
  • Editore: Black Wolf edition & publishing .Ltd
  • Versione inglese in ebook a 3,63
  • Cartaceo in lingua italiana: 18,00
  • Data di uscita: luglio 2021
  • Pagine: 310

TRAMA

27 Ottobre 1750: Un ragazzo corre a perdifiato in una cupa notte di autunno. La lettera che il diacono del vescovo Matthews deve consegnare ad Arthur William Harrington, aristocratico e membro segreto della setta degli Ambactus Danu, contiene una notizia che potrebbe sconvolgere la tranquilla esistenza degli abitanti di Greystone. Una forza terribile e malvagia si sta risvegliando e minaccia di portare morte e terrore nella notte del Samhain. Per impedire al male di mietere le sue vittime, i quattro maestri dovranno celebrare un antico rituale in grado di imprigionare la bestia e farla nuovamente precipitare nel mondo degli inferi.

20 Ottobre 1874: L’ispettore di Scotland Yard, Dorian Bayley, viene inviato nella sperduta cittadina di Greystone, nel nord dell’Inghilterra, per investigare sul furto di un antico manoscritto e sulla misteriosa sparizione dell’ispettore locale Nevil Morgan, avvenuta pochi giorni dopo. Non appena giunto in paese, però, l’ispettore viene a sapere che nella notte un orrendo omicidio è stato compiuto all’interno della chiesa. La razionalità con la quale Dorian Bayley porterà avanti le indagini si scontrerà ben presto con le credenze e le superstizioni che avvolgono Greystone e condizionano la vita dei suoi abitanti.

Un giallo che intreccia passato e presente, in un complesso gioco di enigmi che porterà a galla una verità sorprendente, velata dai mille misteri che attanagliano Greystone, dove il confine fra razionale e sovrannaturale sfuma in una visione della realtà orrifica e ambigua.

Strani eventi accadono all’improvviso nella cittadina di Greystone, alle soglie di Samhain, il tipico luogo tranquillo laddove, se capita qualcosa di insolito, ogni equilibrio di chi ci abita viene sconvolto. Presagi di un arrivo infausto vengono inviati in un messaggio, all’attenzione dei capi di una misteriosa setta. Così veniamo introdotti nel romanzo, già con una sana dose di tensione.

I giovani agenti che occupano la centrale di polizia non sono abituati a vedersela con casi intricati e inspiegabili sparizioni, ovvero quella di un ispettore. Ecco il motivo che spinge Scotland Yard a inviare a Greystone il loro detective migliore: Dorian Bayley. Un uomo riflessivo, colto, che non dà adito alle superstizioni, almeno non quanto l’uomo che di cui si sono perse le tracce. E sono proprio alcune credenze popolari a rendere quella cittadina non così tanto banale quanto appare alla prima occhiata. Leggende sovrannaturali, completi di riti occulti, sette che si servono di alcuni scritti pieni di formule arcaiche, a cui l’ispettore guarda con scetticismo.

L’arrivo a Greystone per Dorian non è dei più fortunati, perché si è appena scoperto un cadavere di cui l’assassino ha fatto scempio nella chiesa del paese. Naturalmente tocca proprio al nuovo arrivato districare le matasse che si stanno sempre più aggrovigliando. Dorian sospetta, infatti, che l’omicidio possa collegarsi con la scomparsa del suo collega Nevil Morgan, avvenuta a seguito di un’indagine da lui svolta circa la sparizione di un manoscritto dalla casa del custode del cimitero, un testo che, come apprende lo stesso Dorian, pare non possedere un grande valore. Bayley mette insieme i suoi sospetti e dà il via alle indagini grazie all’aiuto fondamentale dei due giovani poliziotti Jacob e Gordon, svegli e volenterosi.

Dorian procede a interrogare, ponderare gli indizi, ma i sospetti cominciano ad ampliarsi anziché dipanarsi. Una cosa è certa; tanti abitanti della zona, anche i più rispettabili, hanno qualcosa da nascondere e, per l’intreccio, è giusto che sia così.

La storia fila senza incepparsi, risulta interessante e sprona a proseguire, scorrevole nella lettura. Ben delineato è il protagonista Dorian, su cui resta un velo di mistero riguardante un avvenimento del suo passato. Il libro è senz’altro un giallo dalle tinte sovrannaturali, che non guastano affatto, legato ad arcane credenze, Altra nota da sottolineare la trovate nella grafica preparata dalla casa editrice, davvero ben curata. Consiglio senz’altro la lettura agli amanti del genere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close