Recensione: “COME CHI NON SI PERDE NEANCHE UN ATTIMO” di Sara Masvar

Vi parlo col cuore del secondo volume della dilogia di Sara Masvar, una nuova edizione. Tornano i protagonisti di “Come chi si aggrappa al filo dei Ricordi” dieci anni dopo, così come l’emozionante scrittura di Sara.

  • TITOLO Come chi non si perde neanche un attimo (sequel di Come chi si aggrappa al filo dei Ricordi)
  • Autore: Sara Masvar (IG @saramasvar)
  • Genere: Romance, narrativa new adult, age gap
  • Numero pagine: 300
  • Casa editrice: Indipendently Published
  • Data di uscita RIEDIZIONE: 20 agosto 2021 (prima edizione gennaio 2020)
  • Prezzo E-book: € 2
  • Prezzo cartaceo: € 14,99
  • Disponibile su Kindle Unlimited
  • Hashtag: #comechi
  • Profilo IG @saramasvar
  • Canzone: James Bay, Us

TRAMA


L’atteso sequel di Come chi si aggrappa al filo dei Ricordi. Sofia Vivaldi e Christian Lenzi sono tornati.

Pisa, 2019. Sono passati dieci anni ed è cambiato tutto. Forse però non è cambiato niente per davvero. Tuo fratello è sempre qui con me, vicino ma lontano, nel mio cuore e nella mia anima. È che si è creata una distanza fra di noi che non so più come colmare. Saremmo stati una bella famiglia tutti insieme, la grigliata in giardino a Ferragosto ridendo e scherzando come quando eravamo bambini. Ma tu te ne sei andata e tutto quello che poteva essere bellissimo a un tratto è diventato un groviglio assurdo di forse, ma e perché.
Manchi Silvia, la nostra vita va avanti ma c’è un vuoto che nessuno di noi ha saputo colmare nel giusto modo. Sarebbe stato diverso se tu fossi ancora qui? Sarebbe stato tutto più semplice? O forse alla fine sarebbe andato tutto allo stesso modo? Ci sono tante cose che ancora non abbiamo raccontato. Questo è il momento giusto.

La recensione contiene spoiler se non si è letto il primo volume

Dei faticosi dieci anni sono trascorsi dalla morte di Silvia e lei ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di Sofia e delle persone che ha lasciato indietro. In questo decennio gli strascichi della perdita hanno segnato amici e parenti, avvicinato qualcuno di loro, allontanato altri. Tra Sofia e Christian le cose non vanno bene come tutti speravamo, nonostante abbiano ormai due figli da accudire. Il vero problema non è che non si amano più, ma uno dei due ha tradito la fiducia dell’altro e pare impossibile riattaccare i pezzi di un cuore infranto; situazione in cui molte lettrici – e lettori – si possono immedesimare.

Eppure, una sottile speranza di vederli di nuovo insieme non è ancora svanita, del resto la figura paterna è sempre attenta ai bisogni dei figli. Sì, ci sono le due creature che hanno un costante bisogno d’amore e attenzione, soprattutto quando si sta male e non si ha tutto sotto controllo.

Una preoccupazione si è aggiunta nella vita della protagonista, sempre tormentata, che cerca di andare avanti circondandosi degli affetti. Ritroviamo la sua numerosa famiglia, scopriamo qualcosa in più sui genitori e della nuova amicizia stretta con Jun, una persona che credeva – pure noi – completamente diversa, un elemento che mi ha davvero colpita in positivo.

Questo secondo volume non mi ha meno coinvolta del primo; un pizzico delusa da un personaggio che mi è piaciuto molto, ma ci sta assolutamente perché non si è mai perfetti, per cui lo perdoniamo, dai.

Si potrebbe definire una storia famigliare, dove appunto la famiglia ha un ruolo di spicco, sia quella di origine che quella attuale per Sofia. I legami non sono quasi mai semplici, ma si possono rivelare preziosi e indissolubili se abbattiamo le barriere.

Sara tocca sempre le corde giuste per far entrare il lettore nella testa dei personaggi, specialmente nel cuore. Riesce a far traballare quel qualcosa che si avverte nello stomaco, non so spiegarlo bene, pochi ci riescono. Questa dilogia mi ha presa in un modo difficile da analizzare, vi consiglio di leggerla e scoprirlo da soli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close