Review Tour: “LA TRADITRICE DEL SILENZIO (Saga dei Quadranti #2)” di Rebecca Moro

Innamorata della Saga dei Quadranti, partecipo con piacere al Review Tour di LA TRADITRICE DEL SILENZIO. Se volete recuperare il primo volume, in fondo trovate il collegamento alla recensione del blog di IL PRINCIPE DEGLI SCIACALLI. Grazie a Rebecca Moro per avermi coinvolta in questo evento e spero che prestissimo torni con il terzo volume.

  • Autrice: Rebecca Moro
  • Titolo: La traditrice del silenzio
  • Serie: La Saga dei Quadranti #2
  • Cover Artist: Maurizio Manzieri (2021 Hugo Award Nominee)
  • Editore: Independently published
  • Uscita: 30 agosto 2021
  • Ebook € 2,99 – anche in KU
  • Cartaceo Flessibile – ISBN 9798534982985 – p. 490   € 16,00
  • Cartaceo Cover rigida – ISBN 9798531652881 – p. 490     € 20,80

Trama

A Mnar un giovane imperatore sta crescendo, alla Rocca una principessa si destreggia tra umani e bestie, ma è a sudovest che si cela un segreto che potrebbe minare l’intero Impero.  

Ancora una volta la Schiera dovrà rimettersi in marcia.

L’ATTESO SECONDO VOLUMEDELLA SAGA DEI QUADRANTI

Per sette volte, dopo il giorno della Caduta, la ruota delle stagioni ha girato nell’impero di Mnar, e da allora molte cose sono cambiate.

Nella torre della Superba l’Amato dai Protettori sta crescendo, all’ombra di un nuovo Arbitro che governa in sua vece, ma persegue soprattutto la propria ambizione.

Nel Quadrante nordest una principessa infelice tiene la Rocca insieme ai suoi mariti e si destreggia tra umani e bestie, mentre gli altri superstiti dei Daven-Furus attendono al di là del mare, pronti ad accorrere se e quando l’Imperatore deciderà di cercare la propria vendetta.

Ma è dal Quadrante sudovest che arriva la vera minaccia, da un mondo di disperazione, dove la conoscenza è stata a lungo sottratta e custodita da un Ordine di monaci obbedienti e dai principi di Brinnigor, per celare un segreto che potrebbe minare l’intero impero.

E mentre Shobi-ti-Agrat è per tutti l’Abominio che deve essere fermato, la Schiera dovrà rimettersi in marcia e sollevare di nuovo gli scudi uncinati perché sono molti i beni preziosi da salvare.

Epic fantasy.

Il primo volume della Saga è IL PRINCIPE DEGLI SCIACALLI (Fanucci Editore).

Meno di una settimana di questa serie fantasy e sono talmente assuefatta e innamorata che non so se riesco ad aspettare che ritornino gli Sciacalli e tutti i personaggi della Saga dei Quadranti. Quando mi è stato proposto questo evento ho avuto piena fiducia, e le aspettative non sono state tradite. Prima di avventurarmi tra le pagine di “La traditrice del silenzio”, ho recuperato Il principe degli Sciacalli, necessario per capire le dinamiche, i Quadranti, la polvere di ossa… dettagli che metterete insieme pagina dopo pagina.

Questo volume è stata una rivelazione dall’inizio alla fine; anche se la mia fervida immaginazione aveva visto Sarissa, suo figlio e i lucertoloni come una bellissima famiglia allargata con dei conflitti inevitabili… non avrei mai auspicato nell’ingresso di così tanti personaggi, tutti sorprendenti, anche se non primari. Alla giovane “occhietti gialli” si unirà una vecchia conoscenza, Nazira, monaca guaritrice. Ritroveremo Kadra Secondo, con qualche anno in più e gli altri principi di ogni Quadrante.

«Cosa sai dirmi che io non so? Chi tiene il governo alla Rocca bruciata?» «Sempre le bestie.»

In sintesi, dal volume precedente… Il principe degli Sciacalli vede cadere Mastro Rufus per mano delle “lucertole” che invadono il Quadrante NordEst. Il maggiore dei tre Principi superstiti, Raven, patteggia con le Bestie salvaguardando le sorelle che dovranno essere date in spose con il compito di proseguire la Stirpe. Non mi addentro nei particolari in quanto potrete recuperare la recensione completa sul blog . Dovete sapere, però, che dall’unione della primogenita femmina Sarissa e Madari-ti-Bemar nascerà il mezzosangue Shobi-ti-Agrat.

Dopo un prologo che instilla subito curiosità e fa temere al lettore di aver perso i vecchi protagonisti, li ritroviamo dopo alcuni giri di ruota con il desiderio di Shobi di diventare un guerriero. Il giovane – che assomiglia tanto alla madre, ma che sente sempre più di appartenere alla Schiera – si allena giorno dopo giorno per diventare un guerriero.

Rebecca Moro, come nel primo volume, gestisce i capitoli con cambi di scena, quindi di Quadrante; ogni volta siamo vittime del classico effetto volta pagina, che ci metterà in stan-by, situazione ripagata da altri protagonisti, da un’altra fazione che cercherà di imporsi con le proprie leggi e supremazia. Per il lettore sarà un’avventura dopo l’altra e una guerra interiore per decretare il proprio vincitore.

Torniamo alle primissime pagine, dove si viene a conoscenza di una donna che probabilmente si è accoppiata con una bestia e ha dato alla luce un “Abominio”. Ci si chiede se sia sopravvissuta al parto e se lo sia anche il nascituro.

Spostiamoci, poi, nel monastero di Coccasana dove i giovani applicanti devono sopportare, sottomettersi, cercare di sopravvivere; Clarsa, tra tutti loro, è la più furba…

«Senza contare che qui alla Fossa la sorte non mi sta premiando granché. Altri applicanti più giovani sono stati promossi al mio posto e l’ultima volta che mi ha punita l’Abate ha minacciato di farmi infilare i ferri roventi su per la pancia… Dunque, se fossi scelta, non andrei incontro a un destino tanto diverso.»

… ha anche un carattere forte; più di una volta mi ha fatto commuovere – per la durezza che trapela dalle sue parole, da ciò a cui viene sottoposta – e sorridere. Un personaggio che non vedo l’ora di capire chi è, che ruolo avrà… lei, occhietti gialli. Non è facile raccontare di più, vorrei dirvi anche del legame con Nazira e del segreto che cela quest’ultima. Forse, se avete letto il primo romanzo, capirete che la donna viene dal Monastero di Traglie, dove aveva un compito ben preciso; a tal proposito, vi sovviene anche il nome di Agrica? Non mi sono dimenticata di Kadra Secondo, diventato un giovane uomo, che fa gola all’Arbitro, e promesso sposo alla principessa di un’altro Quadrante, un’unione favorevole anche a livello strategico. Personaggi perfetti, che si mostrano totalmente al lettore sotto ogni aspetto.

Per quanto io abbia amato ogni sua parte di questo romanzo, continuo a sognare l’amore romantico per Sarissa (mio personaggio preferito in assoluto) che se nel primo romanzo si mostra fredda – come giustamente il vissuto l’ha resa – in questo secondo volume vediamo un altro lato di sé che non è rassegnazione, ma gratitudine verso i mariti, che nonostante la costrizione iniziale, le mostrano rispetto e devozione; amo il suo essere mamma, il lato potettivo e come – nonostante tutto – rinneghi la metà di Shobi ereditata dal Bemar. Il ragazzino, be’, sono sicura che sarà la rivelazione dei prossimi capitoli. Aggiungo, sottovoce, credo di essermi innamorata di Madari.

Attendetevi giochi di potere, strategie, piani volti a estendere i confini e alla ricerca degli Abomini. Un intreccio perfetto, che incontra vecchi e nuovi personaggi, che crescono e si evolvono, o che muoiono. Nulla è lasciato al caso anche in questo volume che, rispetto al primo, è ancor più avvincente per il mistero che cela.

Vi consiglio, già prima di iniziare la lettura, il glossario iniziale che vi darà un’infarinatura e sarà utile nel caso vi si confonda le idee; tranquilli, sarà molto semplice ritrovarvi tra le varie macchinazioni grazie alle minuziose descrizioni dell’autrice, che è davvero una rivelazione per me. Avevo già molta stima di Rebecca Moro, oltre la scrittura, e mi pento amaramente di non essermi addentrata nella terra dei Sciacalli prima d’ora. Be’, se pensate che sia facile scrivere un romanzo fantasy, leggete questa serie e vedrete di quanta maestria sia necessaria. Davvero complimenti!

Clicca sull’immagine per visualizzare la recensione del primo volume

Chiudo questo meraviglioso Review Tour, ma vi consiglio di recuperare anche le altre tappe che mi hanno preceduta. I Blog li trovate nel banner sottostante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close