Cinema, serie e tv: “SPINNING OUT”

Tutti sulla pista ghiacciata insieme alla nostra monella Daniela Tess che ci racconta la serie Netflix Spinning out!

Spinning Out è una serie televisiva statunitense distribuita da Netflix. È stata annunciata la cancellazione della serie dopo una stagione. Sono 10 puntate in tutto, della durata di circa 50 minuti.


Personaggi e interpreti:
Kat Baker: Kaya Scodelario
Justin Davis: Evan Roderick
Serena Baker: Willow Shields
Dasha Fedorova: Svetlana Efremova
Jamed Davis: David James Elliott
Mandy Davis: Sarah Wright Olsen
Jenn Yu: Amanda Zhou
Marcus Davis: Mitchell Edwards
Mitch Saunders: Will Kemp
Carol Baker: January Jones

La serie parla delle vicende professionali e personali di Kat, astro nascente del pattinaggio artistico. All’inizio conosciamo la nostra protagonista reduce da un grave incidente: durante una gara è caduta sbattendo la testa. Il grave episodio non ha segnato solo il suo corpo, con una cicatrice, ma soprattutto la sua mente e la sua anima. Kat, già fragile e insicura di per sé, sembra che dopo la caduta non riesca più a saltare. Un grandissimo problema per una pattinatrice; senza salti, tripli axel e altro non esiste competizione con le giovanissime colleghe che sgomitano per affermarsi. Tra queste, sua sorella Serena, considerata da sua madre un talento, e l’amica Jenn.

Si scopre ben presto che Kat ha un pessimo rapporto con la madre, la quale soffre di disturbo bipolare. Da lei ha ereditato la malattia che cerca di controllare con dei farmaci. Mentre è in crisi con le sue fragilità e sta per decidere di appendere i pattini al chiodo, viene avvicinata da un’ ex campionessa, Dasha: la Fedorova, allenatrice già di Justin, le propone di unirsi a lui per formare una coppia di pattinaggio e tentare la scalata prima alle nazionali poi alle olimpiadi. Kat dapprima rifiuta: ha appena deciso di ritirarsi e raggiungere il suo ragazzo a Londra e poi non sopporta quel ragazzo sciocco e vanesio, un playboy ricco e annoiato a cui non sembra importare di nulla e nessuno.

Ma il fuoco della passione per quella disciplina dura ma affascinante, le brucia ancora dentro. Non può lasciar perdere, non può rinunciare a una parte fondamentale di se stessa, non senza aver tentato il tutto per tutto. È così che decide di non raggiungere più il suo fidanzato ma accetta di provare con Justin. Gli inizi non sono facili ma Kat ben presto troverà un’alchimia insperata proprio con chi sfuggiva e forse il meno affidabile di tutti sarà la persona che la terrà stretta senza farla mai cadere.

Non aggiungo altro per lasciarvi il gusto di seguire le dieci, coinvolgenti puntate. Ho amato tutto di questa serie: la trama, i temi trattati, forti e a volte scioccanti, l’ambientazione, i personaggi: la classica ragazza seria e riservata che protegge sua sorella e la sua famiglia, tutta lavoro e passione per il ghiaccio; il playboy fintamente vanesio e superficiale, che in realtà ha un cuore grande, oltre a un fascino irresistibile; l’amica sincera, a volte troppo, che però arriva anche a provare gelosia e invidia; la sorella minore, immatura ma divisa tra l’amore per la famiglia e le difficoltà dell’adolescenza. Molto positivo il personaggio di Mandy, matrigna di Justin, che a un certo punto sarà quasi una fata turchina per Kat; interessante anche Dasha, donna forte e determinata, che nasconde un segreto. Particolare il personaggio di Carol, la madre di Kat, donna difficile e bipolare che prova a vivere e a lottare senza soccombere a causa della sua malattia. La malattia, già. Spinning out non è una serie tv simile a uno sport romance, o almeno non solo. Ci sono le gare, c’è il bellissimo e passionale tango di Justine e Kat, che ci farà sognare ed emozionare. Ma c’è anche la malattia, quella forse più subdola, quella mentale. Tutta la serie è sospesa tra le due identità di Kat, la donna fragile, braccata dai suoi demoni e la professionista forte che in pista diventa una leonessa, forse anche grazie al suo compagno che la protegge e la accompagna. È molto interessante come gli autori abbiano voluto sviluppare la serie e i disturbi psicologici, molto vero e realistico, senza ipocrisie, senza sconti. Si vedrà fino in fondo la realtà di queste persone, spesso bistrattate, umiliate, incomprese. Sono felice che esistano serie come questa che parlano di queste persone in difficoltà, che tolgano il velo dell’ipocrisia e che possano portare a una maggior apertura mentale da parte di tutti. La coppia ha una chimica pazzesca, lei mora, lui biondo, si amalgamano perfettamente, fisicamente e caratterialmente. Le scene d’amore sono sensuali ma non volgari. Il finale mi ha soddisfatto abbastanza ma prelude a una seconda stagione che purtroppo non ci sarà, lasciando alcune questioni in sospeso.

Spero sempre che, come accaduto con Sanditon, le pressioni dei fans possano portare a un ripensamento per questa serie originale che ha un enorme potenziale, che non fa solo sognare, che mentre ti emoziona e ti fa evadere ti dà un pugno, ti scuote, ti fa riflettere, ti fa piangere. Ammetto che non sono riuscita a staccarmi dai personaggi per diversi giorni dopo la conclusione. La consiglio assolutamente a tutti quelli che amano le serie sportive, il pattinaggio sul ghiaccio in particolare, le serie introspettive, adrenaliniche, con colpi di scena sempre all’orizzonte; chi ama gli amori passionali e tormentati non può perdersela. Spero che vorrete condividere le vostre impressioni con me, sia che l’abbiate vista sia che la vediate a breve. Che l’amiate o che l’ odiate, sono certa che non vi lascerà indifferenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close