Review Party: “PETALI E SPINE” di Naike Ror – ed. Always Publishing

Sono felicissima di ospitare nel blog di A libro aperto la bravissima Naike Ror che torna con una novità targata Always Publishing, PETALI E SPINE.

  • Titolo: PETALI E SPINE
  • Autore: Naike Ror
  • Genere: Romance contemporaneo
  • Pagine: 400
  • Data di uscita: 10 febbraio 2022
  • Prezzo cartaceo: € 15.90
  • Prezzo ebook: € 3.99

Trama

Scarlett è giovane, brillante, di una bellezza non artefatta, ha un innato talento con i numeri e insegue decisa la propria indipendenza. Vuole affrancarsi da una famiglia ingombrante e dai doveri imposti dal blasone. Per liberarsene è anche disposta a rinunciare a ogni agiatezza, eppure è una Lancaster, e non si può sfuggire ai demoni del proprio albero genealogico, non prima di averli combattuti e vinti. Jaxon York, spregiudicato e ambizioso, graffiante come un aculeo, affascinante e temprato dal dolore di un trauma del passato, ha il corpo scolpito dai sacrifici sportivi e l’animo eroso dalla voglia di rivalsa. Ha toccato il fondo più volte, risalendo sempre la china, conquistando posizioni via via più alte e ora, vicino alla vetta del potere, non può permettersi passi falsi. Deve affilare le armi e, se serve, tirar fuori senza remore la cattiveria sopita con cui la vita di periferia lo ha forgiato. Sotto il cielo plumbeo di Liverpool, Scarlett e Jaxon avanzano ignari dei piani che il destino ha in serbo per loro, rimescolando le carte e incrociando le loro strade dove si erano interrotte, sedici anni prima. Due vite opposte, due cognomi divisivi dalla Guerra delle due Rose, Scarlett e Jaxon sembrerebbero inconciliabili ma la forza prorompente dell’amore a volte riesce a sovvertire anche il marchio ineluttabile della storia. La collisione sarà inevitabile, lo scontro feroce, le radici familiari sembreranno catene e liberarsi dalla loro prigionia ferirà senza alcuna pietà. Riuscirà un raggio di sole a squarciare le nubi di Liverpool, illuminando il destino di Scarlett Lancaster e Jaxon York? Potranno mai convivere petali e spine senza che la bellezza delle rose venga lacerata?

“Trascorrevo tempo prezioso tra le sue braccia, persa in quegli occhi onesti. Dormivo stretta a lui, e quel posto era tornato ad essere la bolla perfetta che chiudeva fuori il mondo.”

Dicono che al proprio sangue e al proprio cognome non si possa sfuggire. Dicono anche che ci siano, nel mondo, rivalità che non si possono appianare, discussioni che non si possono risolvere, antipatie che non possono diventare nient’altro che sterili lotte al potere. Dicono che ci siano persone destinate a odiarsi, senza se e senza ma. Ma cosa accade quando il destino – maledetto o benedetto a seconda delle circostanze – si mette in mezzo? Quando mescola le carte, mostrando a tutti noi che l’ordine dei fili si può persino confondere, che essi si possono tagliare e legare in maniera caotica, disordinata, all’infinito?

Abbiamo due famiglie divise da una guerra, quella delle Due Rose, gli York e i Lancaster. Abbiamo due maschi alfa, Archie L. e Jaxon Y., che non – giammai! – ammetterebbero mai una qualsivoglia debolezza. E abbiamo Scarlett, sempre Lancaster, sorella di Archie. E abbiamo le Lancaster Industries, per l’appunto. Wow!

Bene, abbiamo quindi tanti Lancaster e un solo York, per adesso, giusto? E se lo York che ci viene proposto sia… l’uomo più capace, tenace e arrabbiato dell’universo?

“Avevo visto collaboratrici sfidarsi con occhiatacce condite da insulti e dispetti, avevo sentito mio fratello e York gridarsi contro offese da far rabbrividire il più sboccato fra gli scaricatori di porto solo per una fotocopiatrice occupata o per il parcheggio delle berline, coinvolgendo anche i loro autisti. Avevo scoperto l’assistente di Archie sabotare la macchina del caffè dell’assistente di York e l’assistente di York lanciare un tagliacarte contro quello di Archie, i corrieri depositare pacchi e corrispondenza solo a coloro che conoscevano parole d’ordine aggiornate di continuo e ogni fazione servirsi di locali, caffetterie e bistrò di esclusivo utilizzo attorno al Plaza.”

Ma andiamo con ordine.

Scarlett è, oltre che una bellissima ventiduenne caparbia, anche una maga con i numeri. Lei, nonostante porti sulle spalle il peso di un cognome – ehm – importante, cerca di farcela da sola. Vuole essere libera, Scarlett. Libera di decidere da sola, di vivere una vita dove rancore e ostilità non facciano da padrone, di fare ogni passo con la spensieratezza di una persona normale. Ma non lo è – ahimè: lei è la figlia di Nevil Lancaster. E proprio da lui viene chiamata in causa per salvare l’azienda di famiglia da una guerra, quella fra Archie e Jaxon – entrambi pupilli della Lancaster Industries –, che si fa ogni giorno più dura e spietata. Lei accetta, del resto non può fare altro: sa bene che fra suo fratello e il suo rivale non ci sono esclusioni di colpi.

“Il momento che temevo era arrivato: sei una Lancaster, me lo ripetevano da quando avevo memoria, e io odiavo il senso che quel cognome racchiudeva. Per la mia famiglia avrei sacrificato la vita, non avrei fatto lo stesso per un semplice cognome; avremmo dovuto essere noi, a prescindere da quel blasonato e dannato cognome.”

Ma che prezzo avrà il suo coinvolgimento?

York, abbiamo detto, è un uomo arrabbiato. In più, sa cosa vuol dire guadagnarsi qualcosa, avere un futuro diverso da quello che la sorte sembrava avergli destinato. Quindi… be’, è anche molto motivato a non abbassare la guardia.

Scarlett, per contro, sarà anche giovane e brava, ma ha anche una qualità superiore: è leale. E non alla sua famiglia, sebbene ami tutti loro. È leale ai suoi valori, ai suoi principi, alle sue idee. E prende decisioni difficili, capace di seguirle fino alla fine nonostante facciano male a lei per prima.

“Anche la bestia più feroce conosce un minimo di pietà. Ma io non ne conosco, perciò non sono una bestia.”

Ecco, questa frase di Shakespeare riassume il comportamento di alcuni, in questo libro… quella mancanza di umanità che magari ti rende bravo nel tuo lavoro, per carità, ma che non ti fa andare fiero di te quando la notte scende e non rimane altro che una finestra sui propri rimpianti. E sui rimorsi, anche. Per fortuna che ogni tanto ci si mette il fato a riaggiustare le cose.

Bello, bello, bello.

La Ror, autrice acclamata, in questo libro si è superata.  

C’è la rivalità, quella che non deve essere edulcorata. C’è la voglia di rivalsa. C’è la necessità di tener stretti i propri ricordi. E le proprie battaglie vinte. E c’è il desiderio di serenità che permea tutto.

Ah, sì, vero: c’è anche l’amore. Non per forza dolce. Non per forza perfetto – che poi, non è forse perfezione volersi nonostante tutto? Non per forza assoluto, senza se e senza ma. Un amore reale.

“Una frase mi veniva spesso in mente quando la testa tornava agli eventi che avevano rimescolato tutte le mie certezze: il battito d’ali di una farfalla può provocare un uragano dall’altra parte del mondo.”

Ho adorato tutti i personaggi. Nel mio cuore, ovviamente e com’era prevedibile, c’è l’iroso Jaxon, campione di guai. Scarlett, con la sua genuina bontà d’animo, è stata comunque in grado di mantenere le redini di un cavallo che non pareva avere voglia di essere domato. Menzione speciale per Trix: il suo rapporto con Bon Bon mi ha ricordato quello di Donna e Harvey in Suits… ho adorato il loro modo di rapportarsi, le loro battute al vetriolo e la loro complicità. Ah, ho avuto paura a un certo punto, ma non posso svelare nulla!

Sappiate solo che questo libro regalerà ai lettori delle ore strabilianti, condite da una guerra che si combatte senza paura.

Libro aperto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close