Cover Reveal: “IL PRINCIPE E L’ANGELO” di Emily Pigozzi

Emily Pigozzi presenta la cover di IL PRINCIPE E L’ANGELO, in uscita l’1 marzo ma già in pre-order!

Titolo: IL PRINCIPE E L’ANGELO

Autrice: Emily Pigozzi

(Seconda edizione self publishing, già pubblicato nel 2015 da editore con altro titolo. Versione allungata e rivista, con aggiunta di pov maschile).

Genere: romance contemporaneo

Ambientazione: Italia

Sottogeneri: Medical romance, erotico

Numero pagine: 240

In vendita su Amazon, cartaceo e digitale

Data di uscita: 1 marzo (preorder 25 febbraio)

Sinossi

La mia nuova droga sei tu.

La più dolce, la più letale.

Mi chiamo Pietro De Castelli e sono il principe della finanza italiana.

Le donne mi trovano sexy e a me piace godere di un corpo caldo, sballarmi alle feste e correre con la mia auto sportiva. Bello e dannato, dicono.

La mia vita dissoluta mi ha portato a fondo e c’è solo qualcosa che mi mantiene a galla.

Non so cosa sia, forse un angelo.

Sono Serena Vanini, ma mi chiamano l’angelo.

Fin da piccola curavo lucertole e gatti e dopo la laurea in scienze infermieristiche ho trovato lavoro nel reparto di terapia intensiva di un grande ospedale.

Ho i piedi ben piantati a terra, nelle mie comode scarpe da ginnastica. Vivo da sempre in un quartiere popolare, non ho un ragazzo dai tempi del liceo e trascorro il tempo libero a preparare dolci e guardare le mie serie TV preferite, rigorosamente medical.

Dopo un terribile incidente d’auto un ragazzo di nome Pietro viene ricoverato in coma nel mio reparto. Lui è bellissimo, ma c’è di più.

È così che inizio a raccontargli di me.

Non so perché lo faccio, ma parlo a tutti i miei pazienti con la speranza che si risveglino.

Quando Pietro apre gli occhi io sono la prima cosa che vede e questo cambierà tutto.

Lei non vuole essere Cenerentola.

Lui non è il principe azzurro.

Ma la passione e le regole dell’attrazione rimescolano le carte del gioco. 

Chi dei due sarà disposto a rischiare il proprio cuore, nonostante le differenze?

L’autrice

Emily Pigozzi scrive da sempre. Parla troppo e legge altrettanto, adora i dolci e la quiete della notte. Per diversi anni ha lavorato come attrice,prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia.

Vive a Mantova con il marito e due figli piccoli, un maschio e una femmina.

Ha esordito nel rosa con “L’angelo del risveglio” (Delos digital) a cui è seguito “Il posto del mio cuore”.

Nel 2016 ha invece pubblicato “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambi per la collana Youfeel di Rizzoli. Nel 2017 escono “Un piccolo infinito addio” e “Il mio vento di primavera”, quest’ultimo edito da Emma Books. Nel 2018 il suo romantic suspense “Magnifico assedio” è stato per diverse settimane ai primi posti della classifica bestseller di Amazon. Nel 2018 è uscito “Una canzone per te”, nella collana digitale Harper Collins Elit.

Nel 2019 ha pubblicato in self publishing “Figli delle stelle”, bestseller Amazon.

Nel 2019 è uscito “La voce del mare”, Emma Books, ripubblicato da Mondolibri Mondadori nel 2021.

Nel 2020 è uscita in libreria con “La trama dei sogni”, edito da Sperling & Kupfer, preceduto dalla novella “La perfetta melodia del cuore”. Nel 2021 esce “Tutte le parole del mondo”, sempre per Sperling & Kupfer.

Estratto

Il Paradiso.

Questo è lei.

Perché diciamocelo, io di donne ne ho avute tante. Troppe, direbbe qualcuno.

Sempre disponibili, sempre bellissime.

Ma solo adesso mi accorgo di aver sempre cercato qualcosa. Senza trovarlo.

Quando mi sono svegliato, in quel reparto freddo tra rumori degni di un’astronave, ero nudo, spaventato e solo.

Lei è stata un appiglio, e fino a quando abbiamo fatto sesso una piccola parte in fondo a me ha pensato che… sì, che fosse una mia illusione. Una dipendenza dall’unica persona che mi avesse regalato un sorriso sincero.

Fuori, il mondo intero. Lo scandalo, le critiche. I messaggi di auguri e quelli di odio.

Per abitudine, non leggo mai i social. Mi è venuta voglia di farlo qualche sera fa, mentre mi annoiavo in un lussuoso hotel di Berlino senza riuscire a dormire. Un tempo sarei stato chissà dove, con qualche ragazza. E invece ho solo lei in testa.

Ammetto di aver pensato: fattela, Pietro. E te la toglierai dalla testa.

Ma, invece, è successo qualcosa.

La mia sindrome di Stoccolma, o quel diavolo che è, è diventata qualcosa di folle. Bruciante.

Adesso, la voglio di continuo. Sono arrivato a masturbarmi nella doccia, nei letti delle suite, quelli dove prima portavo le ragazze. E glielo vorrei dire.

Mi masturbo pensando a te.

Voglio fottere solo con te.

Ti penso di continuo. Voglio il tuo corpo, ma il casino è che voglio anche tutto il resto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close