Cover Reveal: “I SEGRETI DI WONDERLAND HALL” di Valentina Piazza

Sono molto orgogliosa di presentarvi la bellissima cover di “I SEGRETI DI WONDERLAND HALL” di Valentina Piazza.

Uscirà il 16 Marzo.

Autore: Valentina Piazza

Titolo: I segreti di Wonderland Hall

Genere: Historical Romance

Autoconclusivo, ma facente parte della serie Wonderland (che sarà composta da tre volumi).

Self publishing, 1,90€

Trama

E se la storia di Alice in Wonderland fosse diversa da quella che vi hanno sempre raccontato? Se Alice non avesse seguito il coniglio nella tana, preferendo invece ascoltare i sussurri di un pazzo cappellaio?

Quando Alison Wheeler partecipa all’inaugurazione della metropolitana di Londra, non si aspetta certo di finire tra le braccia di un misterioso gentiluomo e, nel medesimo istante, nelle mire di un duca libertino. Solo per curiosità, accetta la corte del nobile e il suo invito a un ballo in maschera, ma niente è come sembra. Alison si ritrova presto invischiata in una strana e scabrosa situazione.

Smarrita tra veleni, invidie e tradimenti, divisa tra le lusinghe del Bianconiglio e la follia di un Cappellaio, Alison dovrà trovare la sua strada, mentre Mr Solomon Tucker, il sarto più famoso di tutta Londra, imparerà a sue spese che è impossibile resistere alla potenza del vero amore.

ESTRATTO

Solomon esitò, avrebbe desiderato domandarle cosa sentiva, in quell’istante, nella sua bottega e cosa aveva provato scoprendo che lui non era propriamente un retto gentiluomo, quanto un vizioso dedito al peccato e indulgente verso alcol e droghe. Avrebbe voluto chiedere ad Alison se anche lei si sentiva bruciare, ma non poteva farlo. Così disse: «Siete mai stata innamorata, Miss Wheeler?» Fu spudorato e se ne rese conto, però non gli importava. All’improvviso, voleva sapere se lei aveva già donato il cuore a qualcuno. Qualcuno che non fosse lui, gli suggerì la coscienza, fin troppo insidiosa.

Lei impallidì di colpo, fu come se ogni oncia del suo sangue fosse sparita dal viso delicato. Gli sembrò tanto fragile e, così, Solomon strinse di più la presa sulla sua mano. Per lo meno, quella fu la scusa che diede al gesto compiuto.

«Miss Wheeler» mormorò. Voleva baciarla, non aveva mai desiderato qualcosa tanto intensamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close