Recensione: “E POI SEI CAPITATA TU” di K. Bromberg – ed. Triskell Edizioni

Simona La Corte ha letto, per A libro aperto, E POI SEI CAPITATA TU di K. Bromberg, ed. Triskell Edizioni.

  • COLLANA: ROMANCE
  • Titolo: E poi sei capitata tu
  • Titolo originale: Then You Happened
  • Serie: Stand alone
  • Autrice: K. Bromberg
  • Traduttrice: Raffaella Arnaldi
  • ISBN EBOOK: 9791220702409
  • ISBN CARTACEO: 979-12-207-0242-3    
  • Genere: RomanceContemporaneo,
  • Lunghezza: 396 pagine

Trama

Jack Sutton era l’uomo di cui non volevo avere bisogno. Il suo atteggiamento da so-tutto-io. I suoi irritanti suggerimenti. La sua visione della vita. Era deciso ad aiutarmi, mentre io ero intenzionata a risolvere tutto da sola. Ma mi ha insegnato cose che avevo dimenticato. Come fidarmi. Come credere in me stessa. Chi ero. Il problema? Che ho finito per innamorarmi di lui. Tatum Knox era il disastro da cui sarei dovuto fuggire. La sua reputazione rovinata. La sua attività in fallimento. La sua vita caotica. Mi ha odiato a prima vista, eppure mi ha intrigato allo stesso tempo. Avrei dovuto restare sei mesi. Avrei dovuto utilizzare quel tempo per fare ammenda per gli sbagli che avevo compiuto. Invece mi sono innamorato di lei. Dicono sia meglio aver amato e perduto che non aver amato affatto. Ma è vero anche quando l’amore si basa su una bugia?

Copida digitale gentilmente donata dalla CE in cambio di una recensione onesta

A ventitré anni, Tate decide di lasciare gli agi della sua famiglia per rincorrere un sogno d’amore che mostra sin da subito delle enormi crepe. Fletcher è l’uomo della sua vita, colui per il quale volta le spalle ai privilegi che comporta essere un componente dei Valor, ma nonostante gli ostacoli della sua nuova vita in Texas, lei non si arrende e a testa alta porta avanti il ranch che – cinque anni dopo quel fatidico giorno – è tutto ciò che le resta.

Tate non ha denaro a sufficienza per pagare i debiti contratti dal marito, gli abitanti di Lone Star la odiano per un “presunto” torto che la ragazza ha fatto scrivendo un articolo su quella cittadina, ma la realtà è che, come spesso accade in quei luoghi in cui vige una sorta di conservatorismo e avversione nei confronti di chi non nasce lì, Tate è messa in cattiva luca dalle maldicenze. Eppure, nonostante il suo carattere indurito dalle pene, dalla delusione, dal rammarico e dall’ostilità degli altri, c’è una persona che non esita a sfidare il suo caratteraccio pur di ottenere il posto di ranch manager e risollevare le sorti della tenuta.

Jack Sutton ha una promessa da mantenere e ha sei mesi di tempo prima di ritornare dalla sua famiglia e onorarla. Tate rappresenta una sfida che non vuole perdere e l’attrazione che si scatena subito tra loro è una complicazione che non aveva previsto… Perché per onorare la parola data a suo padre in punto di morte, significa sacrificare il proprio cuore.

Come un idiota rimango lì fermo e la fisso. Fisso la donna che desidero ma da cui so, dal primo giorno, di dovermi allontanare.

Ciò che accade tra Tate Jack è più complicato di quel che sembra, perché da una parte c’è la necessità di abbandonarsi alla passione e “godersi” il momento, dall’altra c’è la consapevolezza che il “per sempre” non è contemplabile… e i perché lascio a voi scoprirlo, carissime lettrici.

«Noi siamo… siamo noi.» Guarda a malapena nella mia direzione, ma è abbastanza perché io veda il dolore nei suoi occhi, e ciò mi causa un’ondata di ansia. «E molto presto dovrò andarmene e diventare l’uomo che mi ero ripromesso di non diventare mai […].»

Sarò sincera, all’inizio questo romanzo non mi aveva catturata come avevo immaginato leggendone la trama. Forse è stato il carattere troppo chiuso e avverso di Tate a impedirmi di creare una sorta di empatia con lei, ma poi la storia ha subito un’accelerazione che mi ha coinvolta di più, soprattutto a livello emotivo. Ciò che ho apprezzato maggiormente sono i chiaroscuri nelle vite dei due protagonisti: non abbiamo situazioni stereotipate – come potrebbe sembrare all’inizio −, ma tutto si evolve in maniera che, seppur intuibile, il finale non è così scontato come si immagina. Gli ostacoli sono davvero tanti e insormontabili, e Tate e Jack dovranno imparare innanzitutto a fidarsi l’una dell’altro… prima che l’addio diventi definitivo.

Quattro libricini pieni di sensualità per questa storia che regala piacevoli attimi di evasione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close