Recensione: “MIA BELLISSIMA” di Kiara Maly – Cherry Publishing

Torna il romanzo d’esordio dell’autrice Kiara Maly in una nuova edizione targata Cherry Publishing. Una storia d’amore “proibito” che colpisce per la sua semplicità e profondità. Quello di Calista e Stefano è un sentimento forte e puro, lontano dalla malizia che siamo abituati a vedere.

  • Titolo: Mia Bellissima
  • Autore: Kiara Maly
  • Editore: Cherry publishing
  • Genere: romance contemporaneo
  • Data di uscita: Marzo 2022
  • Pagine: 203
  • Ebook: 4,99 – gratis su kindle unlimited
  • Cartaceo: 12,90

TRAMA

Calista ha diciassette anni e un papà greco che le ha trasmesso una passione smisurata per la storia dell’arte classica. Tutto il suo amore è rivolto ai libri che studia con devozione con l’obiettivo di diventare un’archeologa o una restauratrice. Quando il primo giorno di scuola entra in classe il nuovo professore di storia dell’arte, però, il suo mondo si ribalta. Stefano è giovane, affascinante e condivide con lei l’amore per l’arte e per la Grecia. Un’emozione mai provata prima la sconvolge e lo studio non le basta più.

Stefano è appena tornato in Italia dopo aver studiato e insegnato alcuni anni ad Atene. Intrappolato in una relazione che da troppo tempo va avanti per inerzia, sembra interessato solo ai suoi studi e alla sua amata Grecia. Ma quando incrocia per la prima volta lo sguardo di quella bellissima e talentuosa studentessa, le certezze che credeva granitiche cominciano a sgretolarsi e l’arte non gli basta più.

Storia dell’arte è la materia preferita della nostra Calista, lei l’arte ce l’ha proprio nel sangue grazie alla sua origine greca da parte dell’amatissimo padre, da cui è separata per gran parte dell’anno a causa del divorzio dei suoi genitori. La ragazza è tanto abbagliata dalla cultura greca che il suo sogno è quello di diventare archeologa. Bellissima quanto i paesaggi della sua Naxos – e come il significato del suo nome – Calista vive una complicata adolescenza accanto a una madre che è poco più di un’estranea, da cui non riceve null’altro che indifferenza o parole di rimprovero. L’affetto verso di lei è rimasto in Grecia, dove la studentessa vorrebbe trasferirsi dopo la maturità.

Ormai ha diciassette anni e la meta non sembra poi così lontana. Proprio in quell’anno scolastico Cupido gioca a Calista uno scherzetto che le stravolge ogni cosa, ovvero l’arrivo a scuola del professor Stefano. Vi siete mai invaghite di un vostro insegnante? Per la protagonista quella freccia scoccata nel suo cuore non è passeggera. La sua non è una semplice infatuazione, ma un innamoramento quasi ossessivo che la porta, per breve tempo, a cambiare se stessa cercando di apparire quella che non è, solo per sembrare più grande agli occhi di un trentenne. Colpo di testa che ha breve durata, visto che la sua bellezza non ha bisogno di artifizi, perché quella interiore è sempre preferibile.

La stessa scintilla è scattata in Stefano, giovane uomo dal grande fascino e lontano dall’essere classificato come immorale. Anche lui appassionato dell’arte e cultura greca, ne parla la lingua e ha trascorso del tempo ad Atene. Sufficiente a catturarlo è il nome Calista letto sul registro, quando poi la vede è un colpo di fulmine. Tuttavia, una possibile liaison tra lui e una sua studentessa è fuori discussione nella sua etica, anche se il loro legame si approfondisce resta platonico. I due, grazie a impegni scolastici e un incontro estivo voluto probabilmente dal fato, trascorrono del tempo insieme, iniziano a conoscersi e a confermare i propri sentimenti. La loro non è affatto una storia semplice, soprattutto inizialmente rifiutata dallo stesso Stefano e ostacolata pesantemente da una terza persona.

A unirli come due magneti non è solo una passione in comune ma un amore speciale, l’attrazione sessuale certo non manca, però resta puro e vero, un legame che si trascina nel tempo nonostante gli ostacoli. Riusciranno a stare insieme?

La vicenda è abbastanza semplice ma è delicata e bella, non sconfina nei soliti cliché dell’amore proibito. Oltre a essere scritto in maniera perfetta, sono accattivanti le descrizioni di Kiara e le emozioni che trasmette attraverso i protagonisti. Calista è una ragazza dolce che deve superare parecchie avversità, quel che ho apprezzato tantissimo è un messaggio chiaro: mai sforzarsi di apparire per ciò che non si è, solo pensando di essere all’altezza di qualcuno. La semplicità è il vanto migliore che possiamo avere. Stefano è un uomo combattuto tra la moralità e la certezza dei suoi sentimenti. le cui scelte non sono mai facili, alcune condivisibili o meno, ma capibili. Naturalmente lo consiglio, i romanzi di Kiara Maly non vanno mai persi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close