Recensione: “DESIDERI INDOMABILI” di Lila DiPasqua – ed. Mondadori – collana I Romanzi

Cari lettori, vi presento la mia prima lettura di luglio dei Romanzi Mondadori: DESIDERI INDOMABILI di Lila DiPasqua.

  • Titolo: Desideri Indomabili
  • Autore: Lila Di Pasqua
  • Editore: Mondadori, collana I Romanzi
  • Genere: historical romance
  • Data di pubblicazione: 2 luglio 2022
  • Pagine: 327
  • Prezzo: 2.99

Trama

Luc de Moutier, marchese di Fontenay, è ossessionato dai diari erotici di Isabelle Laurent, una ragazza morta anni prima, segretamente innamorata di lui. Quelle parole sensuali gli impediscono di interessarsi a qualunque altra donna, fino a quando non incontra Juliette Carre, una cortigiana ammirata da tutta Parigi, che accende in lui un desiderio indomabile. Luc non immagina che Juliette non è altri che Isabelle Laurent, fintasi morta per sfuggire ai propri nemici e dedicarsi ai suoi libri pubblicati in forma anonima. Da allora lei non ha mai abbassato la guardia, finché non si ritrova tra le braccia dell’uomo su cui ha tanto fantasticato da giovanissima e la sua nuova vita viene stravolta. Ma quando Luc riconosce in quei libri uno stile a lui fin troppo familiare, Isabelle scoprirà che alcuni segreti non possono rimanere celati per sempre…

Note:

DESIDERI INDOMABILI ( Three Reckless Wishes ) è uno dei romanzi che compongono la serie ‘Fiery Tales’, così chiamata perché le vicende dei romanzi che la compongono sono ispirate a celebri fiabe.

Alla medesima serie appartengono IL BALLO DI MEZZANOTTE ( A Midnight Dance ) e STREGATI DAL DESIDERIO ( Undone ), già pubblicati nella collana I Romanzi Extra Passion – nr. 121 e 127 rispettivamente.

Ambientazione: Francia, 1661

Francia, 1661

Alcuni diari agitano la vita del marchese di Fontenay, e l’ossessione per l’autrice di quegli scritti è una valida preoccupazione per il marchese di Vigneau, suo amico. La ragazza, in quelle pagine, scriveva della passione che la legava a Luc, e con convinzione parlava di un’unione scritta nel destino. Peccato, però, che una delle due parti è venuta a mancare e a Luc de Moutier – il marchese di Fontenay – non gli resta che fare i conti con il cavallo che tira a causa del fantasma di una donna morta e sepolta.

— Sebbene ci siano in giro parecchie cortigiane, ti assicuro che Juliette Carre è diversa. A dire la verità è una donna eccezionale: una gran bellezza abbinata a un’arguzia raffinata. Luc, devi vederla. Quando entra in una stanza, tutti si voltano a guardarla.

Juliette Carre per dimenticare Isabelle Laurent. Una proposta assurda quella dell’amico Marc. Isabelle era speciale sebbene lui non la ricordi alla perfezione; eppure, la ragazza dopo essere caduta in disgrazia, lavorò come domestica proprio alle dipendenze del padre, per stargli vicino, conquistarlo, magari. Poi Isabelle ebbe una vita turbolenta con un altro uomo, un figlio, e morì nell’incendio della dépendance della servitù, proprio nelle terre del marchese.

Tuttavia, c’è un rovescio della medaglia: quella notte Isabelle si salvò e cambiò nome, vita. Voleva chiudere con il passato e garantire un futuro a Gabriel; il modo più veloce, però, era diventare una cortigiana e realizzò il suo “sogno” grazie a Nicole.

Luc, torna a Parigi e rinfrancato dalle accuse di traditore della Corona, rientra in grande stile in società; non teme di non essere accettato avendo riavuto indietro tutte le proprietà dal Re, ma quell’evento sancirà che il marchese di Fontanay è stabilmente nella capitale ed è disposto a guardarsi intorno, in cerca della sua futura marchesa. Nel frattempo perché non ammazzare il tempo facendo contento Marc?

— Non ho potuto fare a meno di notare che mi stavate osservando, mademoiselle.

— Potrei dire lo stesso di voi, milord.

C’è una ragione per cui Marc ha avuto quella sensazione: Juliette ha rivisto in Luc il primo e unico amore di Isabelle, e le è preso un colpo apoplettico. Il perché ormai è ovvio, Juliette e Isabelle sono la stessa persona! Il teatrino continua finché i due non intrecciano una relazione e attraverso qualche “segno” Luc non risale alla verità. Il marchese accetterà il castello di bugie messo in piedi dalla sua donna? E come prenderà la presenza di Gabriel?

Una trama davvero interessante, cari lettori, e una lettura che risulta subito di impatto e permette di correre velocemente. I primi dubbi, tuttavia, nascono quando l’autrice svela la doppia identità della protagonista che, a mio avviso, con un buon lavoro di semina, poteva svelare appena più avanti. Ma questo passa in secondo piano rispetto a rivelazioni più importanti.

Un passo indietro lo merita anche il protagonista. Chi ha letto il primo volume della serie, Il ballo di mezzanotte, conosce già il passato turbolento di Luc e di suo fratello Jules (di quel romanzo, il protagonista), dei pirati… Ecco, c’è il giusto riepilogo da parte dell’autrice che aiuta la lettura a chi inizia ora a conoscere il marchese di Fontanay.

Ma dopo l’incontro di Luc con Juliette si hanno i primi problemi con la lettura, almeno per i miei gusti. Il linguaggio è troppo scurrile, ma su questo si passa sopra, serve a “caratterizzare” il protagonista maschile; i dubbi mi assalgono quando si cade con entrambi i piedi in un cliché abusato, troppo: Grey e il bondage. Trasportato nel 1600, il Grey/marchese ama legare la sua donna che d’altra parte oppone resistenza; questa però, a differenza della Steele, decide di non baciare il proprio uomo (in questo è Grey) e come cortigiana è poco esperta. Insomma una commistione di elementi messi in chiave storica. Ricorda troppo quella storia nella caratterizzazione dei personaggi in un mash-up poco riuscito. Troppi avverbi e aggettivi inutili in scene di sesso lunghissime. Attenzione: da chi ama questo genere di storia, Desideri Indomabili verrà molto apprezzato! Difatti, il romanzo prenderà una piega inaspettata, grazie a un antagonista, e il finale davvero riuscirà a convincere il lettore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close