Recensione: “LA LUNGA STRADA TORTUOSA” di Tj Klune – ed. Triskell Edizioni

La nostra Anna Lisa Manotti saluta la serie Seafare di TJ Klune, ed. Triskell Edizioni. Ecco a voi la bellissima recensione di LA LUNGA STRADA TORTUOSA, ed. Triskell Edizioni.

  • Titolo: La lunga strada tortuosa
  • Titolo originale: The Long and Winding Road
  • Serie: The Seafare Chronicles #4
  • Autore: TJ Klune
  • Traduttrice: Claudia Milani
  • ISBN EBOOK: 9791220703413     
  • ISBN CARTACEO: 979-12-207-0342-0     
  • Genere: romance contemporaneo, humor, romance with family and children
  • Lunghezza: 408 pagine
  • Prezzo Ebook: 5,99 €
  • Prezzo cartaceo: 15,00 €

Trama

La storia di Bear, Otter e Kid è giunta ormai al suo capitolo finale, ma prima di arrivare al tanto agognato “…e vissero per sempre felici e contenti” ci sono altre curve da affrontare, altri personaggi da conoscere.

Una ragazzina che non ha un altro posto dove andare bussa alla loro porta.

Una telefonata improvvisa comunica novità inaspettate.

Un fratello torna finalmente a casa dopo aver imparato a camminare da solo.

E, mentre questi tre elementi convergono, le vite di tutti subiranno una svolta dalla quale sarà impossibile tornare indietro.

Cominciando con Bear, Otter e Kid e proseguendo con La nostra identità e L’arte di respirare, TJ Klune ci parla di famiglia e affetto fraterno, di amore e sacrificio. In questo capitolo finale, gli eventi del passato servono a lastricare la lunga e tortuosa strada che porta a un futuro che nessuno avrebbe mai potuto immaginare.

Qualunque cosa scriva T.J.Klune si può stare certi che sarà bellissima. Che sia fantasy, sci-fy, contemporaneo o per ragazzi i libri di Klune sono una garanzia. “La lunga strada tortuosa”, ultimo della serie di Seafare, però, li supera tutti, credo davvero di non aver mai letto niente di più bello uscito dalla sua penna.

Ritroviamo Bear e Otter poco dopo il loro trasferimento ad est, Kid ha da poco rotto la sua amicizia con Dominic e cerca invano di tenere il passo con le aspettative di tutti. Bear è la voce narrante caotica e caustica di sempre e ci accordiamo lungo la strada attraverso la dipendenza di Ty, il desiderio di paternità di Otter e il ritorno a casa, alla Mostruosità Verde. Bear, però, è anche più maturo, temprato, meno incline ai deliri con conseguente diarrea verbale, ma è sempre papà Bear: apprensivo, fantasioso, buono, sempre pronto ad accogliere. Anche Otter è cambiato, nonostante sia ancora una roccia gli anni lo hanno reso più morbido, a volte fragile, ha dolori quasi cronici e il perenne desiderio di tenere tutti al sicuro. Intorno a loro si muove la loro famiglia: Ty, Anna e Creed ormai genitori di due bambini, Dominic, i genitori di Otter ed Anna, lo spirito benevolo della signora Paquinn e soprattutto lei: Izzie, la perfetta mescolanza di Bear e Kid. 

Il gigantesco clan Thompson fa quello che sa fare meglio: vive. Fra sbagli, scivoloni, dure salite, grandi gioie e folli dolori vivono accogliendo altre persone nel nome di quel sentimento che li guida tutti: l’amore. 

Ho pianto all’ultima pagina, leggendo il finale perfettamente felice e perfettamente umano perché so di averli salutati per sempre. Non vedrò Bear che porta all’altare… chi? Non assisterò a diplomi o cerimonie di laurea, non sarò al loro fianco alla fine di questo cammino terreno ed è stato come perdere degli amici. Questo è forse il maggior pregio di Klune, farti credere che da qualche parte, in Oregon, ci sia una famiglia che abita in una gigantesca casa verde. 

Fatevi un regalo per Natale e leggete questo romanzo, vi prego, e, se riuscite, fatevi contagiare dalla loro capacità di vivere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close