Recensione: “INGANNO D’ONORE – La Confraternita dei Leoni #4” di Linda Bertasi

Quarto e attesissimo volume della serie La Confraternita dei Leoni: INGANNO D’ONORE di Linda Bertasi. Ora vi attende la bellissima recensione della nostra Simona La Corte.

TITOLO: Inganno d’Onore
SERIE: La Confraternita dei Leoni #4
AUTORE: Linda Bertasi
EDITORE Self Publishing
GENERE: Regency
FORMATO: Copertina rigida/Copertina flessibile/Ebook
PREZZO: €19,90/€12,90/€2,99
OFFERTA LANCIO € 0,99 fino al 11 gennaio.

DOVE TROVARLO: Dal 9 gennaio 2023

SINOSSI

Li chiamano Uomini d’Onore, ma quanto pesa quell’onere su pelle e cuore.
GIUGNO – 1815 Ana O’Connor – una cascata di boccoli rossi come il fuoco, occhi verdi come le praterie d’Irlanda e una croce celtica al collo – è la figlia di Lord Galway. Fiera e ribelle, aborrisce tutto ciò che è convenzione e non vuole trovare marito.
Non è dello stesso avviso il suo aitante fratello che la sta conducendo al ballo della duchessa di Richmond.
Pesanti debiti gravano sulle spalle degli O’Connor, e l’unico modo per risollevarsi è accasarsi.
Al ricevimento, Ana conosce l’ufficiale Mark Fraser: occhi e capelli neri come le piume di un corvo, un sorriso strafottente e lo sguardo malinconico di un uomo che non ha nulla da perdere.
La battaglia di Waterloo alita loro sulle spalle e il fugace incontro sembra destinato a scolorire nell’oblio, ma il fato sceglie sempre percorsi inaspettati.
Tra viaggi in Europa e misteriose imprese, segreti inconfessati e un passato che sembra riecheggiare di promesse inespresse, la storia di un uomo d’onore e di un’indomita irlandese, dove niente è come sembra, e la verità si nasconde sotto le pietre di una terra battuta dal vento ribelle.

Una donna che possiede un “dono”.

Un uomo che ha giurato vendetta.

Un destino dal quale nessuno dei due può fuggire.

Queste sono le tre frasi che, in sintesi, racchiudono l’essenza del bellissimo romanzo di Linda Bertasi. Inganni, tradimenti, amori impossibili, passioni incontrollabili… Lady Ana O’Connor ancora non immagina cosa le riserva il futuro quando incontra l’affascinante Mark Frederik Fraser, marchese di Dorset. La sua visione le suggerisce un pericolo imminente, eppure non teme di affrontarlo. Lei, così bella e indomita, crede di poter controllare la sottile attrazione che prova per quell’uomo dagli occhi di onice e dallo sguardo tormentato.

Le incatenava gli occhi, come legati da lacci di ferro che non lasciavano scampo.

Mark è un uomo enigmatico, pieno di rabbia e in cerca di vendetta, ma l’incontro con Ana mette a soqquadro i suoi propositi ed è allora che deve fare i conti con un sentimento difficile da domare. Non vuole amore nella sua vita perché lui stesso non sa cosa significhi amare… Ma combattere contro una forza tanto tenace e dirompente può rivelarsi un fallimento sin dall’inizio.

Ana si specchiò nei suoi occhi sofferenti. Piangevano, l’uno di fronte all’altra. Ognuno coi propri demoni.

“Demoni” sono quelli che tormentano le visioni della giovane Lady mentre è in viaggio in Italia, alla ricerca di un gioiello antico; “demoni” sono quelli contro i quali entrambi devono lottare per non soccombere alla sofferenza; “demoni” sono le schegge di un passato dal quale Mark non riesce a riemergere.

Riusciranno i due protagonisti a raggiungere l’agognato lieto fine, nonostante i pericoli, gli intrighi, le bugie, il dolore di vite spezzate da giochi di potere?

«Lo scopo della vita è sentire la vita stessa, anche se si tratta di sofferenza. È questo vuoto insaziabile che ci spinge a rischiare, a combattere, a viaggiare, a ricercare sfrenatamente, ma con acuta consapevolezza, ogni sorta di obiettivo.»

Carissime lettrici, ho voluto omettere molti particolari della storia perché, secondo il mio parere, fare un riassunto non avrebbe reso giustizia a questo romanzo. Come ormai sapete, il genere storico è il mio preferito e negli ultimi anni ho risentito molto dell’omologazione che divaga nel mondo editoriale. Il romanzo di Linda Bertasi, invece, è una perla che si distingue parecchio per tutta una serie di motivi: la ricerca accurata, l’inserimento di personaggi storici all’interno della trama che sembrano avere vita propria, l’annullamento della barriera tra realtà e finzione, la caratterizzazione dei personaggi − così diversi dai soliti stereotipi del genere −, le chicche culturali che arricchiscono il testo. Tutto questo e molto altro è ciò che troverete tra le pagine di Inganno d’onore, un romanzo che apre al meglio il mio anno di letture.


BIOGRAFIA

Linda Bertasi nasce nel 1978. Appassionata di storia inglese e russa, collabora con magazine e Lit-Blog. È editor di La Bussola – Servizi Editoriali e Words Edizioni, Founder di Linda Bertasi Blog e Co-Founder del Facebook Group Io Leggo Il Romanzo Storico. Esordisce nel 2010 con il suo primo romanzo e ha all’attivo sei romanzi che spaziano dallo storico all’erotico, dal paranormal al fantasy. Si è distinta in diversi premi letterari ed è stata Penna d’Oro del Lions Club.
Vive nella provincia di Ferrara con sua figlia Arianna.
Contatti: lindabertasiautrice.blogspot.it

Altri articoli della serie:

LA CONFRATERNITA DEI LEONI – ANTEFATTO

INCANTESIMO SCOZZESE di Pamela Boiocchi e Michela Piazza

Un pensiero riguardo “Recensione: “INGANNO D’ONORE – La Confraternita dei Leoni #4” di Linda Bertasi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close