Recensione: “LA GEMMA DEL NILO” di Alexandra J. Forrest – ed. Literary Romance

La gemma del Nilo va ad arricchire il catalogo Literary Romance e Simona La Corte l’ha letto per noi di A libro aperto, confermando l’eccellente penna di Alexandra J. Forrest.

  • Titolo: La gemma del Nilo
  • Autore: Alexandra J. Forrest
  • Editore: Literary Romance (Collana Editoriale PubMe)
  • Data di uscita: 10/12/20
  • cartaceo e ebook kindle
  • Genere: romance storico
  • Auto conclusivo
  • Inghilterra – Cairo, 1889

Trama

Athena de Winter ha tutto ciò che una giovane donna può desiderare: è bella, ricca, aristocratica. È fidanzata con Lord Walter Clayton, affascinante e devoto, ha un affezionato e alquanto eccentrico cugino, è circondata da persone che la amano, e tuttavia non è felice.

L’arrivo di un gioiello inviatole dal padre, instancabile e avventuroso viaggiatore, segna una svolta nella quieta esistenza di Athena, trascinandola in un vortice di eventi drammatici e inquietanti che la condurranno, suo malgrado, nel misterioso mondo dell’antico Egitto, rendendola protagonista di riti cruenti, fughe e inseguimenti, avventure che aveva soltanto immaginato e dove, inaspettatamente, ritroverà l’amore che credeva perduto e che dovrà riconquistare.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Lady Athena de Winter vive una vita agiata nella sua dimora a Waverley. La sua routine è fatta di balli, ricevimenti, tè pomeridiani con le amiche Alice e Augusta; poi ci sono le visite del fidanzato, Lord Walter Clayton, e quelle del cugino, Lord Arthur Stanford… be’, tutto piuttosto monotono per una fanciulla dall’animo passionale e avventuriero. Dopotutto, non potrebbe essere altrimenti per la figlia Lord de Winter!

Un sognatore, ecco chi era Lord de Winter. Un tipo eccentrico, lo giudicava genericamente la gente che lo conosceva. Un personaggio le cui stravaganze erano oggetto di chiacchiere da salotto e al cui fascino era difficile sottrarsi.

E tuttavia…

Ma come padre e marito era un vero fallimento.

Athena soffre a causa dell’assenza del padre, che preferisce lunghi viaggi in luoghi remoti, a caccia di tesori e antichi reperti; viaggi che lo conducono fino in Egitto e da dove non fa ritorno. La mancanza di notizie da parte del genitore per diversi mesi mette in allarme la giovane che, in un primo momento, non viene presa sul serio, ma lei sa che, sebbene Lord de Winter non sia il padre modello, non è sua abitudine sparire nel nulla… e la sua preoccupazione accresce quando, dopo aver ricevuto un prezioso gioiello proveniente dall’Egitto, cominciano a verificarsi strani accadimenti che la coinvolgono in prima persona. Quel gioiello le è stato inviato proprio dal padre e ─ scoprirà la giovane a sue spese ─ il suo valore è talmente inestimabile da attirare quello che è, con molta probabilità, un maleficio sulla sua persona. Sono solo superstizioni oppure le antiche leggende sono vere?

Athena non riesce a dare una spiegazione logica a ciò che le sta accadendo, ma è consapevole che il pendente a forma di goccia sia la chiave per risolvere l’enigma. Dov’è finito suo padre? Chi è (o chi sono) a darle la caccia?

Allo stesso tempo, la giovane deve affrontare un’altra incresciosa situazione. Da anni è fidanzata con Lord Clayton, un uomo aitante e desiderato da molte donne, ma l’accordo matrimoniale sancito dalle due famiglie non appare più un’allettante prospettiva per Athena. Lei desidera molto di più: vuole l’amore, vuole sentire il fuoco della passione arderle dentro e sperimentare l’estasi dei sensi.

Voglio sentirmi ardere, bruciare e consumare di desiderio. Voglio un amore che mi travolga e mi faccia battere forte il cuore.

Tutto molto scandaloso e privo di significato per Walter, che considera le parole della fidanzata solo un capriccio.

Non abbiamo bisogno di un sentimento effimero come l’amore per essere felici.

Athena non può tollerarlo. Lei vuole vivere intensamente e, per questa ragione, non ha alternative: deve rompere il fidanzamento. E adesso che è libera, cosa farà? Cercherà l’amore altrove o si pentirà della sua scelta? E dietro al mistero del gioiello e della scomparsa del padre, quale segreto si celerà?

Be’, vi assicuro che quanto vi ho appena riassunto è solo “l’antipasto” del ricco menu che l’autrice ci offre con questo meraviglioso romanzo. Attraverso le vicissitudini della protagonista, Alexandra Forrest ci mostra uno squarcio della Londra di fine Ottocento, una metropoli che subisce significativi cambiamenti sia a livello economico che sociale. Sono le donne, infatti, le eroine delle nuove lotte e Athena incarna proprio la rivoluzione del ruolo femminile all’interno della società.

Come tutti i romanzi di questa autrice, anche qui il lettore viene catapultato in un’avventura in cui si alternano rapimenti ed eroiche azioni di salvataggio, tutto ciò sullo sfondo di ambientazioni esotiche ─ in questo caso, l’Egitto ─ che descrive con minuziosità di particolari. Infine, c’è spazio anche per le emozioni e per l’amore, che è esso stesso un viaggio: i personaggi, infatti, compiono un percorso di crescita interiore per ritrovare loro stessi e decifrare i propri sentimenti.

Avrei tanto altro ancora da dire riguardo la storia di Lady Athena de Winter e Lord Walter Clayton, ma mi trattengo per lasciare che siate voi, lettori, a seguire le avventure di questi due innamorati che, inconsapevolmente, vengono coinvolti in un gioco di ombre in cui il nemico è più vicino di quanto loro possano immaginare. L’amore, invece, sarà l’antidoto per guarire lo spirito dalle prove alle quali Athena e Walter verranno sottoposti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close