Recensione: “IDEM – FINO ALL’ULTIMA NOTA” di L. F. Koraline

Un altro romanzo intenso per L. F. Koraline che si avvicina al music romance senza falle, con il potere di creare sempre personaggi di spessore ma che, soprattutto, non si dimenticano. Lasciamo la parola alla nostra Laura De Angelis con la sua bellissima recensione di IDEM – FINO ALL’ULTIMA NOTA.

  • TITOLO: IDEM – Fino all’ultima nota
  • AUTORE: L. F. Koraline
  • GENERE: Music Romance – Autoconclusivo
  • DATA D’USCITA: Maggio 2021

TRAMA

LUI colleziona successi, LEI sventure.

LUI è il cantante più famoso del momento, LEI sorveglia tombe al cimitero di Sleepy Hollow.

Due mondi diversi, una sola possibilità di incontrarsi, nessuna ragione per innamorarsi.

Idem Stark è il frontman dei Dark Wolves, una singolare band alternative rock in giacca e cravatta, che spopola in tutto il mondo battendo record di sold-out a ogni concerto.

Il suo presente è fatto di successo, fama e tanto denaro, il passato, invece, è soffocato nei ricordi.

Ogni sua foto diventa virale, ogni suo flirt si trasforma in gossip, ogni sua dichiarazione finisce in prima pagina.

La sua faccia è sui muri dei palazzi, sui cartelloni delle strade, sui display luminosi dei grattacieli.

Il suo nome fa il giro del mondo e la sua popolarità non sembra destinata a spegnersi, neppure quando un terribile evento gli sconvolge la vita.

Devastato dall’accaduto, diventa l’ombra di se stesso.

Si nasconde al mondo, annegando i pensieri in litri di bourbon, blindato nella sua lussuosa villa di New York.

Dall’altra parte della città, nel cuore dell’East Harlem, una ragazza di diciannove anni cerca di sopravvivere e di proteggere la sua complicata e disfunzionale famiglia: una madre depressa che vegeta in un letto e sei fratelli minori.

Sahara mette da parte i suoi pochi sogni e accetta un lavoro come custode notturno al cimitero di Sleepy Hollow.

In quel luogo suggestivo, mentre spolvera lapidi e sistema fiori sulle tombe, il suo destino si intreccia con quello del cantante, fino a farle intraprendere un inaspettato viaggio nella vita dei Dark Wolves.

Due mondi che non potrebbero essere più diversi, due esistenze che non collimano su nessun fronte, due storie che sembrano non poter avere nulla in comune.

Eppure Idem continuerà a guidare ogni notte verso Sleepy Hollow, anche quando sarà così ubriaco da non reggersi in piedi.

Scoprirà che lei è la chiave per provare a risalire dall’abisso nero in cui è sprofondato, anche se, per riuscirci, dovrà usarla e trascinarla nel suo inferno.

LUI sarà disposto a tutto, LEI avrà una sola possibilità di salvarsi: non dovrà mai innamorarsi di lui…

Koraline LF con il suo nuovo music romance, Idem – Fino all’ultima nota, ci porta – ancora una volta – a conoscere le mille sfaccettature dell’eclettica New York. In essa le contraddizioni, le diversità e il gap sociale si mescolano a tal punto da divenire un luogo in cui tutto può accadere!

Idem Stark è la voce calda, sexy e carismatica del gruppo rock dei Dark Wolves.

La fama, il talento e le luci della ribalta hanno reso un ragazzo lacerato, spezzettato e fagocitato dalla vita… una star!

Sahara Rogers ha diciannove anni e si trova a ricoprire una molteplicità di ruoli all’interno della sua famiglia: madre, padre e sorella maggiore.

Un lavoro sottopagato, assistenti sociali che minacciano di strapparle via i suoi amati fratelli, una genitrice eroinomane e una casa che cade a pezzi, questa è la vita per una ragazza che deve contare solo su sé stessa.

Lui vive un’esistenza da sogno… Lei non ricorda neanche cosa significhi averne uno.

Sembra impossibile che le loro strade riescano a sovrapporsi.

Può una semplice giovane far breccia nel cuore di un musicista di successo? Quali colpi di scena ci riserverà questa lettura? Quali imprevedibili eventi concorreranno al mutamento della loro condizione emotiva, insinuando dubbi, tormenti, passione e amore?

L’autrice ci propone una storia differente rispetto alle precedenti. Le sfumature ricche di suspense e gli intrecci machiavellici – alle quali ci ha da sempre abituati –, lasciano spazio a una trama prettamente romance. Il focus resta centrato sulle dinamiche interne dei personaggi, rivelando il costante conflitto interiore che tormentano entrambi.

Koraline con il suo stile – ben identificabile – produce un effetto duplice: graffia l’anima degli attori e quella dei lettori. Questo si realizza attraverso la sensibilità, con la quale sa sfiorare e suonare le note giuste, in modo armonioso. Le stesse che fanno vibrare i sentimenti, ponendo attenzione ai dettagli, ai cambiamenti, alle paure e dalle fragilità insite nelle persone.

La scrittrice abilmente riesce a costruire una struttura narrativa nella quale si individua il percorso di trasformazione dei personaggi. Il plot e lo sviluppo progressivo di Idem e Sahara sono in perenne connessione, danno movimento e ritmo alla lettura, ma, soprattutto, svelano lo spessore umano che si dispiega attraverso le ferite inconsce che caratterizzano il cantante; riverberandosi e trovando comprensione, compenetrazione, superamento e accettazione nella figura femminile del romanzo.

«Oggi ho visto il suo mondo con i miei occhi, ho assaporato la sua vita, mi sono dissetata della bellezza e della ricchezza che lo circonda e mi sono resa conto di quanto io sia una nota stonata nella sua esistenza.»

Insieme a loro prende vita un percorso sofferente, passionale e coinvolgente, volto a identificare il raggiungimento di una consapevolezza personale che sotto certi aspetti può creare un senso di comunanza tra noi e il frutto della fantasia di Koraline. Quest’ultima non delude le aspettative; non perde la sua capacità comunicativa: mostra, seziona e dilata le emozioni coinvolgendoci in un nuovo viaggio attraverso l’immaginazione.

In questo romanzo i personaggi – sia principali che secondari – riflettono e vivono tematiche riconducibili alla realtà contemporanea: la smania di apparire e conquistare consensi; la gestione del successo e le dipendenze alle quali ci si aggrappa pur di anestetizzare i dolori; la perdita di normalità; l’esposizione mediatica continua e inopportuna; il disagio di chi lotta per arrivare a fine mese per tenere unita una famiglia. Dunque l’essere e l’apparire si sfidano, duellano e ci lasciano spettatori dell’incanto e del disincanto. 

Idem è l’esempio di chi è riuscito a riscattarsi – leggendo, però, capirete a che prezzo. In lui è forte il bisogno di tornare a una normalità che, in realtà, non ha mai vissuto. Non perde la sua capacità critica per l’ambiente nel quale vive, le luci non sempre fanno solo brillare, ma creano delle ombre nelle quali è facile perdersi. Difatti si percepisce il disgusto che nutre per il business che mercifica il suo talento.

Nella prima parte della storia risalta il suo lato egoistico, che pian piano lascia spazio a una dolcezza inaspettata… perché Sahara diviene la sua salvatrice. Lui respira grazie alla sua cerbiatta. È in lei che ritrova veridicità e forse se stesso: il semplice Idem. È la giovane con la purezza, l’onestà e la lealtà con le quali affronta la vita a grattare via l’involucro patinato in cui è imprigionato il frontman. Questa protagonista femminile è forte, dolce, vera e coraggiosa… sarà forse per questo che si trasformerà in una nuova dipendenza per Mr Stark?

«Tu sei la dipendenza che distruggerà la mia dipendenza. Lo capisci quanto ho bisogno di te?»

Ma allora…Il Lupo fagociterà la cerbiatta?!?

«Ti trascinerò all’inferno e vivremo come dannati, senza meta, senza un domani. Non lasciarti consumare, non accettare la mia condanna, non riuscirò a riportarti indietro, perché io, io sono il nemico di me stesso…»

Lascio a voi il piacere di scoprirlo!

Durante la lettura si respira e si avverte l’ineluttabile attrazione tra i due protagonisti. È inspiegabile, inebriante e accattivante. Quelle differenze così profonde che sembrano agire come forze contrastanti, le quali tentano di spezzare il campo magnetico che li spinge l’uno verso l’altra, calamitano tutta la nostra attenzione: convogliano le speranze del lettore in un finale all’altezza delle aspettative!

Koraline… recensire i tuoi romanzi è come riviverli ancora, ancora e ancora nella mente, in un loop continuo. Pur non amando i music romance, mi sono fatta completamente trascinare dalla musica, dal ritmo di quei cuori che battono e palpitano sotto l’incessante scrosciare di una pioggia di avversità.

Consiglio vivamente la lettura perché… Loro sono le note perfette di una melodia ancora inedita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close